Piazza Fontana Grande ”cuore” della Settimana del Volontariato

0
1.195 Numero visite

Tra le novità di questa edizione una cena speciale e un concerto per i giovani
Marco Ciorba assicura: ”Sarà un vero e proprio festival di solidarietà”

di Flavia Ludovisi

 

360px-PalPapiViterboVITERBO – Mancano solo pochi giorni all’inaugurazione della manifestazione che riunisce una cinquantina di associazioni di volontariato del viterbese e che si svolgerà dal 3 all’11 maggio. Per la prima volta hanno fatto tutte quadrato per raggiungere un obiettivo importante: promuovere e diffondere la cultura e il valore sociale della solidarietà attraverso la promozione del lavoro e dei progetti di queste associazioni che operano sul territorio 365 giorni l’anno e magari “arruolare” nuovi volontari. Tutti gli dettagli dell’evento verranno illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa, ma intanto ecco qualche anticipazione.

Cuore della manifestazione saranno piazza Fontana Grande e i locali dell’ex tribunale. Una scelta non affatto casuale. Era stato infatti proprio il consigliere comunale e presidente della consulta del Volontariato Marco Ciorba a promuovere all’ordine del giorno la riqualificazione della piazza. Mozione che è stata poi approvata all’unanimità dal consiglio comunale. “Gli eventi che costituiscono la settimana del volontariato – anticipa Ciorba – si snoderanno in diversi punti della città, al centro storico ma anche fuori le mura. Ma sarà proprio piazza Fontana Grande ad ospitare le novità di questa edizione 2014”.

Prime novità: una cena speciale e un concerto per i giovani in piazza. “La cena, aperta a tutta la cittadinanza, è in programma per la sera del 10 maggio. Cucineranno i ragazzi diversamente abili dell’Associazione Yuppiter e Amici di Galiana. Il menu sarà composto dai prodotti a km 0 messi a disposizione da Coldiretti e camerieri d’eccezione saranno i facchini di Santa Rosa e i consiglieri comunali”. Per partecipare basterà pagare una quota che, oltre a coprire i costi della cena, verrà destinata parte alle associazioni dei ragazzi e parte investita per un progetto futuro. Sul concerto invece Ciorba non si sbilancia. “Posso solo dire che si svolgerà venerdì 9 maggio e che suonerà un gruppo del viterbese molto popolare”.

All’interno dell’ex tribunale invece verranno esposti gli elaborati grafici degli alunni delle scuole materne, elementari e medie che hanno aderito al concorso “Obiettivo Volontariato”. Saranno i viterbesi a votare i disegni più belli e i vincitori riceveranno premi messi in palio dall’amministrazione comunale.

Ma non sarà coinvolta solo piazza Fontana Grande. Convegni, concerti, spettacoli teatrali e presentazione delle attività delle associazioni si svolgeranno anche a piazza di Caduti, piazza del Plebiscito e fuori dal centro. Quasi tutti gli eventi, inoltre, saranno gratuiti, ad eccezione della cena in piazza e della rappresentazione teatrale “Faust” messa in scena dai ragazzi di Eta Beta che inaugurerà il Festival. Va detto poi che all’organizzazione della Settimana del Volontariato, oltre all’adesione di una cinquantina di enti, hanno contribuito anche associazioni di categoria e operatori commerciali.

“Sono molto soddisfatto – ha commentato Ciorba – di questa grande partecipazione, significa che la città è unita. Ma questo deve essere solo un punto di partenza. Introdurre novità come la cena e il concerto in piazza pone le basi per trasformare la Settimana del Volontariato in un vero e proprio Festival che coinvolge tutta la comunità.”.

Il mondo dell’associazionismo, d’altronde, non è nuovo a Ciorba. L’ultima battaglia ha riguardato il riconoscimento della lingua dei segni (lis). “Viterbo è la prima città del centro sud Italia ad aver rotto il muro del silenzio riconoscendo la Lis. E il primo traguardo importante è stato raggiunto pochi mesi fa con la discussione della prima tesi in Lis all’Università della Tuscia”. E’ ovvio che non mancheranno quindi eventi in Lis anche alla Settimana del Volontariato, compresa la cena in piazza.

http://www.viterbonews24.it/

Newsletter