SocialKitchen, la cucina sul web è sempre più social: ora le lezioni sono anche nel linguaggio dei segni

1
2.190 Numero visite

Lo streaming in diretta video e la condivisione in tempo reale anche per i non udenti, grazie ad ANIOS, l’Associazione Interpreti di Lingua dei Segni Italiana (LIS).

SocialKitchen

Milano, 25 febbraio 2014 – SocialKitchen diventa sempre più “social”: le lezioni in diretta web di Antonio Marchello e dei suoi ospiti vengono ora interpretate nel linguaggio dei segni da professionisti di ANIOS, l’Associazione Interpreti di Lingua dei Segni Italiana (LIS).

Nel corso di ogni lezione infatti, lo chef sarà affiancato da un interprete dell’Associazione che condividerà i passaggi delle ricette, i commenti su esecuzione ed ingredienti e tradurrà in tempo reale i consigli e le risposte alle domande inoltrate via chat durante la preparazione, abbattendo un altro dei confini dei classici corsi di cucina, fino ad oggi non accessibili ai non udenti.

Partecipando alla lezione di SocialKitchen è possibile preparare in meno di un’ora un piatto di alta cucina da gustare in famiglia o con amici: “Con SocialKitchen vogliamo rendere la cucina sempre più alla portata di tutti, in tutto il mondo”, afferma Antonio Marchello , personal chef, formatore, autore e volto di SocialKitchen. “In cucina ognuno di noi porta le proprie emozioni e memorie: condividerle significa anche aprirsi ad un arricchimento continuo: da qui l’idea di una lezione di cucina che, grazie alle potenzialità della rete, consenta la condivisione e l’interazione. Da oggi ancora di più, grazie al contributo di ANIOS e dei suoi interpreti”.

Come funziona? Per seguire le lezioni di SocialKitchen è necessario registrarsi al sito www.socialkitchen.it , fornendo il proprio indirizzo email. Si riceverà l’elenco degli ingredienti e delle attrezzature da avere a portata di mano al momento della lezione. Sarà poi sufficiente essere davanti a un computer, un tablet o uno smartphone con connessione internet e collegarsi al momento della diretta per entrare in cucina con lo chef e seguire passo passo le varie fasi della preparazione. Una chat consente di porre domande in tempo reale o, semplicemente, di commentare e condividere i vari passaggi della ricetta con gli altri partecipanti.
Non solo: SocialKitchen offre l’occasione per imparare a razionalizzare la spesa: sono già centinaia le interazioni che avvengono ogni settimana prima della lezione sulla pagina Facebook di SocialKitchen.it, dove i partecipanti si consultano con lo chef, scambiano tra loro opinioni e suggerimenti su ingredienti e alternative possibili.

SocialKitchen.it offre a chiunque la possibilità di imparare a cucinare, divertendosi, grazie a lezioni di cucina interattiva su web, accessibili al costo di 1 euro. E’ sufficiente essere davanti ai fornelli con l’attrezzatura e gli ingredienti ricevuti via mail dopo essersi registrati su www.socialkitchen.it e collegarsi al sito con il proprio computer, tablet o smartphoneall’orario della lezione: 40 minuti circa in compagnia dello chef Antonio Marchello e dei suoi ospiti per cucinare con la possibilità di fare domande via chat, ma anche di condividere le varie fasi della preparazione con gli altri partecipanti. Punto di ritrovo, prima e dopo la lezione, la pagina Facebook di SocialKitchen.it, dove gli allievi possono postare le foto dei loro piatti, commentare e interagire tra loro.
Qui il calendario delle lezioni.

Lo staff. Ad Antonio Marchello si affianca Rosanna Curi, che segue lo sviluppo strategico e la regia di SocialKitchen. La parte tecnologica è curata da ExcogitaNet, società in prima linea nella realizzazione delle più avanzate infrastrutture per portali in Italia.
Le lezioni di SocialKitchen vengono trasmesse in diretta streaming da Interno 23 a Milano.

http://www.viniesapori.net/

Newsletter