500 euro per PC e tablet. Ecco a chi spetta il bonus e come richiederlo

0
293 Numero visite

A causa della pandemia, molte famiglie italiane stanno vivendo una seria crisi economica. Crisi economica che riguarda non solo tutte le fasce sociali ma anche quelle d’età.  Il lavoro, infatti, con la chiusura di diverse attività, ha subito una battuta d’arresto. Sono diversi i campi in cui i lavoratori hanno riscontrato seri problemi. Per questo motivo, lo Stato, da inizio pandemia, ha stanziato dei fondi per aiutare le famiglie in difficoltà.

Si tratta di sussidi volti a risollevare l’economia e dare una mano a coloro che stanno affrontando un momento complicato. Tra questi, noi di ProiezionidiBorsa vi avevamo già parlato del bonus casalinghe che sarà a breve disponibile. Oggi, invece, vogliamo presentarvi il sussidio di 500 euro per PC e tablet. Ecco a chi spetta e come richiederlo.

500 euro per PC e tablet. Ecco a chi spetta il bonus e come richiederlo

Il bonus PC e tablet prevede un sussidio variabile da utilizzare per diverse esigenze. L’aiuto potrà essere usato per connessioni internet a banda ultralarga e per il comodato d’uso di tablet e PC. Infratel gestirà tutti gli interventi, con un portale online su cui gli operatori potranno registrarsi.

Il sussidio sarĂ  disponibile per i nuclei familiari con un ISEE inferiore a 20.000 o a 50.000 euro. Inoltre, il bonus verrĂ  erogato per sostenere la digitalizzazione delle imprese, con un importo che andrĂ  dai 500 ai 2.000 euro.

Gli importi variabili a seconda dell’ISEE

Il bonus non avrà lo stesso peso per tutti i nuclei familiari. In base all’ISEE, infatti, verrà stanziato l’importo. Sono previsti 500 euro per le famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro. 200 euro, invece, saranno erogati per i nuclei familiari con un ISEE inferiore ai 50.000 euro.

L’erogazione dei contributi sarà disponibile da settembre. A breve sarà possibile presentare la domanda sul sito del MISE.

 

Newsletter