Legge 68/99 e informativa per il licenziamento di un disabile

0
3.145 Numero visite

(mi-lorenteggio.com) Milano, 22 aprile 2015 – Per quanto inerente il licenziamento per giusta causa i lavoratori con disabilità sono tutelati dalla Legge 68/99, che interessa l’istituto del cosiddetto collocamento obbligatorio.

disabili-lavoro

Per i licenziamenti per motivi economici è stato stabilito che se il giudice accerta la non sussistenza degli estremi del licenziamento per giustificato motivo, il rapporto di lavoro è dichiarato estinto e il datore di lavoro deve pagare alla parte lesa un’indennità definita in base all’anzianità di servizio.

Possono fruire delle tutele della Legge 68/99 anche le persone invalide del lavoro (con un livello di invalidità superiore al 33 per cento) e quelle non vedenti o sorde, gli invalidi di guerra, invalidi civili di guerra e per servizio.

Il licenziamento si realizza per esito negativo della prova, per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo, ma anche nell’eventualità di giustificato motivo oggettivo o per riduzione di personale.

Mobbing sul lavoro normative, quali leggi intervengono?

Il mobbing è stato introdotto in ambito giurisprudenziale nel 1999, inseguito a una sentenza presentata dal Tribunale di Torino. Ciononostante non è ancora disponibile una leggere dedicata in misura esclusiva al mobbing, anche se vi sono norme che tutelano le vittime di comportamenti ritenuti persecutori subiti in un contesto lavorativo. Vediamo in dettaglio quali sono le leggi che intervengono e quali sono gli oneri per dipendente e datore di lavoro.

Redazione

Newsletter