Al ragazzo sordo bullizzato era stato chiesto di spogliarsi davanti a centinaia di followers.

Chi è la vittima

Un ragazzo sordo è stato bullizzato da una sedicente influencer nella sua diretta Instagram. Davanti ai suoi centinaia di followers la giovane avrebbe chiesto al giovane di 21 anni, sordo, di spogliarsi. Il ragazzo umiliato non ha retto ed è scappato dalla sua abitazione per tentare di uccidersi.

Il ragazzo vive a Pisa con la sua famiglia di origine senegalese. Sia lui che la sua famiglia vivono in Italia da anni e sono integrati nella comunità. L’accaduto è stato denunciato alla Polizia. La sordità del ragazzo lo rende disabile dalla nascita. Soltanto grazie ad un impianto cocleare il ragazzo è in grado di poter ascoltare e pronunciare le parole. La sua famiglia ha affermato che, in realtà, il giovane soffre anche di una sorta di giudizio alterato che non gli permetterebbe di poter compiere delle scelte ragionevoli.

Derisione in diretta Instagram

La derisione del ragazzo è avvenuta nel corso di una chiamata live su Instagram messa in campo da una instagrammer pisana. Quest’ultima avrebbe chiesto al ragazzo 21 enne di spogliarsi nel corso della diretta, incalzandolo. Lui si è scusato è ha provato ad obbedire. Il tremendo spettacolo è stato fermato dai familiari che erano stati avvisati da una persona che, durante la diretta, aveva riconosciuto il ragazzo.

Il dramma ha continuato a consumarsi anche dopo con una serie di commenti che non hanno fatto bene al ragazzo. La instagrammer, infatti, ha continuato a prendere in giro il ragazzo anche quando alcuni utenti l’hanno aggredita per il suo comportamento.

Benché sia stata fatta una denuncia, sia l’instagrammer che la sua famiglia non hanno accettato di scusarsi con la famiglia senegalese. Per di più, continuano a riferirsi al ragazzo, durante dirette Instagram utilizzando termini razzisti. Nonostante la denuncia, non ci sono garanzie affinché vengano presi dei provvedimenti.

Newsletter