Una comunità inclusiva: Celebrazione Eucaristica tradotta nella lingua italiana dei segni

0
116 Numero visite
Pubblicità

Pubblicità

Domenica 23 dicembre alle ore 18 l’Ufficio catechistico della diocesi di Andria, in collaborazione con il Servizio pastorale per le persone sorde della diocesi di Trani, promuove, presso la parrocchia cittadina della Madonna di Pompei, sita in via Valle d’Aosta n°1, una Celebrazione Eucaristica tradotta nella lingua italiana dei segni.

L’iniziativa, che si ripeterà durante tutto l’anno per una domenica al mese, è in continuità con i due corsi di sensibilizzazione pastorale per la cura delle persone sorde, promossi negli ultimi due anni sempre dall’Ufficio catechistico diocesano. Alla suddetta Celebrazione parteciperanno gli amici dell’Associazione Audiolesi Apicella di Andria con la presidente Mariella Paradiso e alcuni fedeli non vedenti. Sono invitati ad essere presenti anche catechisti ed operatori pastorali.

L’intento dell’ufficio catechistico, in linea con le indicazioni del Vescovo Mons. Luigi Mansi, è quello di rendere la Chiesa locale una comunità sempre più inclusiva, nella quale ci sia cioè posto per tutti e tutti possano sentirsi davvero integrati vivendo da protagonisti la celebrazione domenicale.

Negli Orientamenti per la catechesi “Incontriamo Gesù”, i Vescovi italiani invitano, infatti, a “rafforzare e diffondere nelle diverse diocesi la cura di percorsi catechistici inclusivi per persone che presentano disabilità assicurando nel contempo che possano realmente partecipare alla liturgia domenicale e testimoniare, attraverso la loro condizione, il dono e la gioia della fede e l’appartenenza piena alla comunità cristiana”.

https://www.andriaviva.it/

Notizia