Inclusione sociale delle persone sorde, il Comune di Ragusa a fianco all’Ens

0
1.021 Numero visite

Il servizio promuove e valorizza la dignità e l’autonomia della persona sorda, i suoi pieni diritti di cittadinanza in tutti i campi della vita, l’autodeterminazione, l’accessibilità e l’informazione, l’educazione, la formazione e l’integrazione scolastica

Ragusa2_JPG

 

E’ stato consegnato dal Comune di Ragusa – Assessorato Servizi Sociali  il servizio Segretariato Sociale per l’inclusione sociale delle persone sorde  alla sezione provinciale  dell’Ente Nazionale Sordi, affidataria del servizio  a seguito dell’espletamento di  apposita gara.

L’Ens provvederà, in collaborazione col Comune di Ragusa, all’erogazione di diverse prestazioni: dal supporto  alle persone sorde nell’accesso ai servizi e nell’esercizio dei propri diritti e doveri, al servizio di interpretariato su richiesta rispondendo ai loro bisogni, col fine ultimo di abbattere le barriere di comunicazione. Il servizio d’interpretariato verrà offerto all’utenza sorda ragusana senza alcun vincolo ed  in funzione alle necessità di quest’ ultima.

L’Ens, inoltre, fa sapere che, grazie all’aggiudicazione dell’ appalto, potrà dare  a tutti i sordi residenti a Ragusa i seguenti servizi aggiuntivi: consulenza ed assistenza  legale, sensibilizzazione alla lingua dei segni italiana, consulenza pedagogica, traduzione simultanea in lingua dei segni italiana dei consigli comunali e turismo accessibile.

Il servizio Segretariato Sociale  si svolgerà presso la sede sociale della sezione provinciale  E.N.S. Ragusa in via Aldo Moro, 31  e rispetterà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì  dalle ore 8.30 alle 13.30, il martedì ed il giovedì  anche il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 20.30.

Il servizio promuove e valorizza la dignità e l’autonomia della persona sorda, i suoi pieni diritti di cittadinanza in tutti i campi della vita, l’autodeterminazione, l’accessibilità e l’informazione, l’educazione, la formazione e l’integrazione scolastica, post scolastica, professionale, lavorativa e sociale, la piena attuazione del diritto al lavoro dei sordi, favorendone il collocamento lavorativo e l’attività professionale in forme individuali e cooperative, la lingua dei segni, la comunicazione totale e il bilinguismo, la riabilitazione, la cultura, lo sport, il tempo libero e le attività ricreative.

http://www.ragusah24.it/

 

Newsletter