Solarino, realizzato un innovativo progetto per bambini sordi

0
1.277 Numero visite
L’iniziativa “Le mani comunicano” da la possibilità ai bambini sordi di frequentare la scuola del proprio comune senza doversi spostare in istituto – 10 giu 2015
Schermata2015-06-100alle16_58_07

Un progetto innovativo di assistenza ai bambino sordo è stato realizzato presso il Primo Circolo Comprensivo di Solarino. Solitamente i bambini affetti da questa diversa abilità vengono portati presso istituti specializzati dove sono seguiti e insegnata loro la lingua dei segni, Lis. A Solarino, invece, grazie alla tenacia e l’intuizione di una insegnante della lingua dei segni, Nadia Boscarino, e alla disponibilità e apertura della Dirigente scolastica Anna Messina, si è dato vita al progetto “Le mani comunicano” una iniziativa che vede l’assistenza portata direttamente a scuola e non relegata agli istituti col rischio di discriminare ed isolare i ragazzi.

Il progetto è passato anche grazie all’approvazione all’unanimità del consiglio d’istituto. In questa maniera i ragazzi sordi hanno avuto le stesse probabilità di apprendimento degli altri. Presenti alla chiusura e presentazione pubblica del progetto oltre che la dirigente scolastica anche il presidente dell’ente sordi che dopo aver ringraziato i presenti ha anche dichiarato che bisognerebbe aumentare le ore di sostegno per una efficace azione.

Grazie a questa nuova figura di insegnante della lingua dei segni i genitori di bambini sordi potranno far frequentare ai loro figli scuole pubbliche nei rispettivi comuni senza disagi e costosi spostamenti. Il presidente infine ha auspicato che in futuro vengano attivati analoghi progetti in molte altre scuole.

Articolo di:
Silvio Aparo
Newsletter