Al via l’assemblea dei Testimoni di Geova in lingua dei segni “La Parola di Dio è verità”

0
2.871 Numero visite

ROMA – I testimoni di Geova sordi di tutta Italia insieme ai loro familiari e amici sono ansiosi di partecipare alla loro annuale assemblea di distretto in LIS in programma questo fine settimana a Roma e dal 6 all’8 settembre a Imola. Il tema dell’assemblea di quest’anno è: “La Parola di Dio è verità”.

schermolis

L’assemblea di Roma avrà inizio venerdì mattina alle 9:20 presso la loro Sala delle Assemblee sita in Piazzale Hegel 70. L’assemblea di Imola avrà inizio venerdì 6 settembre presso la Sala delle Assemblee di Via G. Pastore 1.

“L’assemblea di quest’anno fornirà alle famiglie, come a chiunque altro, nuovi stumenti per capire meglio la Bibbia”, afferma un portavoce dei Testimoni. “Questo è quel ‘qualcosa di nuovo’ che ogni anno i Testimoni aspettano con entusiasmo alle assemblee”.

Un altro dei momenti più attesi delle assemblee dei testimoni di Geova è la proiezione di due film in LIS ispirati a episodi biblici che avrà luogo venerdì alle 15,30 e domenica alle 13,40.

I testimoni di Geova sono conosciuti per le loro attività di traduzione e distribuzione di Bibbie e materiale per lo studio della Bibbia. Fino ad oggi i testimoni di Geova hanno tradotto parte della Bibbia e pubblicazioni per lo studio della Bibbia in oltre 500 lingue, incluse la lingua dei segni italiana e in altre 70 lingue dei segni. Perché tutto questo impegno? Perché si rendono conto che i testi della pagina stampata sono scritti in una lingua che molti sordi non hanno mai sentito parlare. Una traduzione della Bibbia accurata, chiara e naturale in lingua dei segni dà a un maggior numero di sordi la possibilità di capirne il contenuto e di stringere una relazione personale con Dio.

“Io e mia moglie siamo sordi e i nostri due figli sono udenti,” dice Dmytro Sukhovsev, proveniente dall’Ucraina. “Quello che mi aiuta di più nell’allevare i figli è lo studio regolare della Parola di Dio. Per me leggere la Bibbia è come guardare un film: quando la guardo in lingua dei segni è come essere dentro il film. Mi immedesimo e mi sento al centro della scena. Riesco a cogliere molto di più rispetto a quando la leggo, perché è la mia lingua. Per noi la Bibbia in lingua dei segni è stata la chiave della felicità familiare”.

Visitando il sito www.jw.org è possibile consultare il programma completo e un video sulle assemblee dei testimoni di Geova (nella sezione CHI SIAMO/ASSEMBLEE).  È inoltre possibile vedere un video con un’intervista a una famiglia di testimoni di Geova sordi (nella sezione NEWS: “Vedo la Parola di Dio nella mia lingua”). Dallo stesso sito è anche possibile effettuare il download della Bibbia e di altre pubblicazioni bibliche in oltre 70 lingue dei segni (nella sezione PUBBLICAZIONI/LINGUA DEI SEGNI, http://www.jw.org/apps/I_QrYQFVTrFRYYNrT).

 

Contatto per i media: Antonio Guzzi – E-mail: stampa.lis1@gmail.com

 

Notizie via email