Alex Sambe, il regista sordo di Cittadella debutta a Cannes

0
1.596 Numero visite
di Massimo Zilio

PADOVA – Da Cittadella arriva a Cannes, passando per Parigi, Alex Sambe. Domani e giovedì sulla Croisette, nell’ambito del Festival del cinema più famoso al mondo, sarà proiettato “Le Portrait”, realizzato dal trentaduenne di Cittadella, di madre italiana e padre senegalese, trasferitosi a Parigi con la famiglia all’età di diciotto anni.

[Max 5 Col] Oggetto: padova - Allegato:image.jpeg

Alex Sambe è sordo dalla nascita, ma questo non gli ha impedito di coltivare e sviluppare l’amore per il cinema, ovviamente legato soprattutto agli aspetti visivi della settima arte. Alex Sambe infatti ha frequentato a Cittadela l’istituto d’arte Fanoli, dove ha imparato ad amare prima i fumetti e quindi l’animazione.

Completamente da autodidatta, ha cominciato a lavorare al computer con i programmi di grafica e animazione 3D, sviluppando sempre maggiore esperienza e competenza di un campo difficile, che richiede conoscenze di informatica, talento grafico e sensibilità artistica. Una volta arrivato a Parigi, Alex Sambe ha completato gli studi e ha cominciato a lavorare come “visual effect designer” in una società di comunicazione. Qui ha cominciato a realizzare anche progetti propri (una “vetrina” è presente sul suo sito personale, alexsambe.fr).

In due anni di completa autoproduzione ha concepito, progettato e realizzato appunto “Le Portrait” (“Il ritratto”), un sofisticato thriller ambientato in un appartamento parigino e nel quale un commissario tenta di districare questa strana vicenda che vacilla tra il normale ed il paranormale, intrecciando le proprie indagini con una portinaia che sa fare anche fin troppo bene le pulizie. I due anni di lavoro necessari a realizzare il cortometraggio sono stati premiati con la partecipazione e il consenso degli spettatori in diversi festival europei. Proprio ad uno di questi festival, all’insaputa dell’autore, è arrivata la segnalazione per Cannes, che proporrà il film fuori concorso nella sezione cortometraggi. Dopo Cannes “Le Portrait” sarà in concorso al Palm Spring Short Festival di Los Angeles a giugno e al Criptshow Festival di Badalona, in Spagna a luglio.

http://www.gazzettino.it/

 

Notizie via email