Sensibilità materna migliora il linguaggio dei figli non udenti

0
1.052 Numero visite

La sensibilità e l’affetto della mamma possono esercitare un impatto positivo sullosviluppo del linguaggio di un bambino non udente che ha ricevuto l’impianto cocleare.

Psicologia

pianococleareLo dimostra un nuovo studio condotto dalla psicologa Alexandra Quittner dell’Università di Miami. I risultati indicano che le madri che mostrano maggiore tatto nelle interazioni con i piccoli che hanno ricevuto l’impianto cocleare influenzano positivamente lo sviluppo del loro linguaggio. I bimbi trattati con maggiore sensibilità saranno quelli che svilupperanno il linguaggio più rapidamente, arrivando quasi a comparare le abilità dei coetanei udenti.

Siamo stati sorpresi dallo scoprire che la sensibilità materna eserciti un impatto così forte e significativo sull’apprendimento del linguaggio orale dei bimbi non-udenti“, ha spiegato Quittner nello studio pubblicato sul Journal of Pediatrics.

I nostri risultati dimostrano che il programma di misure sanitarie previste per l’installazione di un impianto cocleare nei pazienti pediatrici dovrebbe includere anche un training rivolto ai genitori che permetta – ha concluso – alle mamme e ai papà di promuovere relazioni con i figli quanto più soddisfacenti possibili per facilitare l’apprendimento dei bambini“.

http://news.paginemediche.it/

Notizie via email