Nella Valle dei templi va in scena lo spettacolo degli attori sordi

0
2.047 Numero visite

ValleAgrigentoMigliorata per l’occasione anche tutta la viabilità del parco che risulta accessibile per chi ha una disabilità motoria

La Valle dei Templi di Agrigento diventa accessibile in occasione dello spettacolo teatrale previsto per domani alle 21.30 dal titolo “Le parole tra le dita” a cui partecipano attori audiolesi e le allieve del corso “Esperto nella comunicazione Lis” dell’accademia Palladium. L’evento è promosso e organizzato da Elisa, Ente lingua dei segni, presieduto da Gabriella Montalbano, in collaborazione con l’Ente Parco Valle dei Templi e l’Inail di Agrigento. L’audio descrizione ad personam e la traduzione simultanea in Lis tattile dell’intero spettacolo sarà a cura degli allievi del corso di “assistenti all’autonomia e alla comunicazione” de l’Arca di Noè di Agrigento

Migliorata per l’occasione anche tutta la viabilità del parco che risulta accessibile per chi ha una disabilità motoria al 90%. L’evento prevede, infatti, il servizio di accoglienza in LIS alla Valle dei Templi e anche la presentazione dell’itinerario Orione, percorso che prevede un percorso sperimentale di  mappe tattili che riportano il testo descrittivo sull’area archeologica sia in Braille che in caratteri grandi. Inoltre  le guide turistiche, opportunamente formate, accompagneranno i visitatori in sicurezza per poter esplorare e conoscere piante e manufatti artistici presenti all’interno del sito archeologico.

“L’Inail è dentro il mondo della disabilità – ha affermato in conferenza stampa  Salvatore Cimino, direttore Inail di Agrigento, Caltanissetta ed Enna – e quando sei dentro non ci sono distinzioni. L’obiettivo è quello di eliminare sempre di più le barriere che impediscono di fruire dell’arte. In particolare l’istituto ha sposato subito questo evento riconoscendo il buon fine dell’iniziativa. In questo modo si vuole essere né con o per i disabili ma insieme a loro, nel senso di fruire e vivere insieme a loro”.

L’itinerario tattile Orione è il frutto di un progetto pilota, realizzato dalla cooperativa sociale Capp per l`ente parco, con il supporto tecnico della Stamperia Regionale Braille di Catania e dell`Unione Italiana Ciechi di Agrigento. Il percorso, che si snoda lungo i sentieri che raggiungono i templi principali della Valle, si struttura attraverso la collocazione di mappe tattili che forniscono le informazioni necessarie per potersi orientare e per conoscere e percepire i monumenti presenti. Ogni mappa, infatti, progettata secondo i principi del Design for All, riporta il testo descrittivo sia in braille che in caratteri grandi, una foto del prospetto e la planimetria del tempio, tutte in rilievo. Ci sono, inoltre, delle mappe generali dislocate lungo il percorso che forniscono tutte le informazioni relative alle distanze, ai servizi e al posizionamento dei monumenti lungo l`itinerario. Le mappe sono fruibili da persone non vedenti e ipo vedenti. (set)

Redattore Sociale – http://www.redattoresociale.it

Newsletter