Handicap: crociera con nave per ragazzi non udenti

0
1.189 Numero visite

livorno_porto04

Nave Italia, il brigantino della Fondazione Tender to Nave Italia creata dalla Marina Militare insieme allo Yacht club italiano, è approdata stamani a Livorno con a bordo dodici ragazzi affetti da sordità, che hanno partecipato al progetto ‘Ascoltare il mare’ della Onlus Talenti fra le Nuvole

Sono partiti da Civitavecchia martedì, per far tappa all’Argentario e all’isola d’Elba e hanno concluso oggi a Livorno i cinque giorni di navigazione in cui hanno fatto vita di bordo, partecipando a tutte le attività che normalmente si svolgono a bordo di un veliero. In più i ragazzi sono stati seguiti da un gruppo di educatori per svolgere attività didattiche specifiche.

“Un’esperienza incredibile – ha spiegato Davide Ferrazzi, presidente e fondatore, assieme a Giulia Lampugnani, di Talenti fra le Nuvole Onlus che opera nel campo dei disturbi dell’apprendimento e delle disabilità sensoriali – perché la scuola di mare che Nave Italia propone consente ai ragazzi di sentirsi veri membri di un equipaggio dimenticando le loro difficoltà e superando nuove sfide che si incontrano nella vita di bordo”.

Nella tappa all’isola d’Elba e’ salito a bordo Tommaso Rocca, pilota e campione di ‘Ferrari challenge’, anche lui con problemi di udito, che ha mostrato ai ragazzi le immagini delle corse e raccontato la sua storia: “E’ stato un incontro molto intenso che ha colpito i ragazzi – ha aggiunto Giulia Lampugnani – Tommaso non poteva correre per i problemi di udito, problemi che ha superato grazie a un casco speciale che gli consente di comunicare con i box”.&lrmUn’esperienza in mare che sarà replicata a settembre con un gruppo di altri ragazzi.

“Saremo qui a Livorno il 15 di settembre con un gruppo di adolescenti dislessici – conferma Ferlazzi – questa volta per la partenza: ancora 5 giorni di imbarco con destinazione Genova”.

Fonte: Ansa.it

http://www.gonews.it

Newsletter