Niente biglietto gratis al cinema per il sordo: “Non sono abbastanza invalido”

1
3.394 Numero visite

Voleva trascorrere una domenica pomeriggio al cinema con i suoi figli. Ma qualcosa è andato storto. Francesco Carlomagno è sordo, come i suoi bambini. Invalido al 100% riconosciuto. Ma arrivato alla cassa per avere i biglietti omaggio, gli sono stati negati “perché non c’è conferma della percentuale totale di invalidità”. “Una cosa vergognosa”, commenta Carlomagno.

Veronica Altimari

Il fatto
francesco_carlomagno_sordo
Il fatto è accaduto alle 16 di domenica 15 marzo al cinema The Space (ex Planet) di Guidonia Montecelio. Il film scelto dai bambini era Spongebob, ma il mancato riconoscimento “di quanto ci spetta”, ha fatto salire l’indignazione e hanno preferito andare via. “Ci siamo trovati davanti il direttore del cinema – dice Francesco – il quale ci ha riferito che l’omaggio per i sordi non è più previsto, ma solo per chi ha l’invalidità al 100%. Allora mi domando: la sordità per loro non é un handicap al 100%?”

 
La posizione dell’azienda
“Purtroppo noi rispondiamo a delle direttive aziendali a cui nemmeno io posso esimermi – risponde il neo direttore del cinema, Fabio Conti – io posso consegnare gli omaggi solo a chi presenta il tesserino della asl che certifica il 100% di invalidità, per tutti gli altri c’è il ridotto, cosa che ho proposto al cliente, ma lo ha rifiutato”.
 
“Il certificato lo avevo”
“I miei figli hanno pianto molto – continua Carlomagno –, ma per me è stata una questione di principio”. E il certificato (nella foto a sinistra) lui lo aveva e lo ha mostrato anche al direttore, ma evidentemente non è stato riconosciuto valido. Un errore a cui ora qualcuno dovrà rispondere. Sperando che, una volta per tutte, anche il The Space si uniformi al trattamento corretto nei confronti di tutti i clienti disabili. Come fanno gli altri.
Veronica Altimari
Newsletter

1 commento