Il Cinedeaf 2013 ancora più ricco con il Japan Deaf Cinema!

0
1.550 Numero visite

Durante le tre giornate del Festival Internazionale del Cinema Sordo, 29, 30 Novembre e 1 Dicembre 2013, saranno proiettati, tra i tanti film internazionali in programma, anche cinque film giapponesi.

di Giuseppina Guercio

unnamed1

 

Avremo l’onore di ospitare in sala alcuni dei registi di questi film, che parteciperanno alla conferenza di Domenica 1 Dicembre, ore 15:00, dal titolo “Japan Deaf Cinema”. Sarà l’occasione per conoscere l’esperienza vissuta durante la realizzazione dei film.
Inizieremo con i film del Fiction Contest , venerdì 29 Novembre, con la fascia delle 20:30, con la visione di Yuzuriha (2009, 103′), del regista Kentaro Hayase , che narra la storia di Keiichi, un abile carpentiere che si allontana dal Movimento dei sordi, perché lo riportano ai tristi ricordi della sua amata Sanae. Tuttavia, per sostenere il movimento che vuole abolire le restrizioni discriminatorie che impediscono alle persone disabili di ottenere i loro diritti, Keiichi, ormai indebolito dalla malattia, decide di raccogliere le sue energie e completare il film a sostegno della causa che aveva mollato vent’anni prima.
Proseguiremo poi Sabato 30 Novembre, ore 15:00, con Yoribito (2011, 30′) , di Nubuhiro Ohdate con la presenza del regista in sala! La trama racconta di Masaru Kawakami, depresso e immerso nei suoi pensieri sulle sponde del fiume, a Tokio.

unnamed51

 

Appare accanto a lui uno strano uomo, Nakayama, che inizia a raccontargli la sua storia: era stato ucciso ed era rimasto bloccato lì, come uno spirito. Nakayama chiede a Masaru di far visita a sua madre, per aiutarli a riconciliare il loro rapporto.Masaru cerca di incontrare la madre di Nakayama e di spiegarle l’incontro con lo spirito di suo figlio.
Alle 20:30, invece, ci srà un evento speciale: in prima visione, trasmetteremo The Connecting Bridge 3/11 that wasn’t heard (2013, 74′), della regista Ayako Imamura , che racconta l’esperienza di alcune persone che non hanno sentito l’allarme Tsunami! Non ci dovrebbero essere differenze nell’accesso alle informazioni che salvano la vita. La regista, racconta di aver visitato la zona Miyagi, undici giorni dopo l’enorme disastro e questo documentario racconta la storia delle persone sorde in quella zona. Si tratta di notizie non apparse né in tv,né suoi giornali. La regista sarà presente in sala.
Domenica 1 Dicembre, alle ore 15:00, durante la conferenza “Japan Deaf Cinema”, interverranno Nubuhiro Ohdate, Shoji Taka, Ayako Imamura e Carole Sionnet e verrà trasmesso Takibi (1974, 32′) , l’ultimo film di Katsuzo Fukagawa e dell’Associazione Cinematografica e Teatrale dei Sordi-Mutsumi. Dopo quarant’anni, Ohdate è riuscito nell’intento di completare il montaggio delle pellicole. Il film, per l’appunto, mostra la cultura ed il modo di vivere in Giappone ai tempi delle riprese.
Proseguiremo alle 16:30 con la proiezione di Culture Signes (2013, 110′), di Carole Sionnet. Da Kyoto a Osaka, la filmmaker Carole Sionnet, esplorando un paese di cui non parla la lingua, ci introduce alla cultura giapponese attraverso l’uso della Lingua dei Segni. Incontrando coloro che, come lei stessa, usa questa lingua, i dettagli culturali perdono significato. Culture Signes ci mostra differenti lati del Giappone e, al tempo stesso, ci immerge in una doppia cultura, quella del paese e quella della comunità Sorda. Grazie alla Lingua dei Segni, c’è un legame universale che unisce le persone, a prescindere da qualsiasi confine.
Dunque, un appuntamento davvero da non perdere!
Vi aspettiamo al Teatro Vascello (via G. Carini, 78, Roma) per il Cinedeaf 2013, organizzato dall’Istituto Statale per Sordi di Roma.
Per qualsiasi informazione, visitate il blog ufficiale, ( http://cinedeafroma.wordpress.com/ ) e il programma del Festival (http://cinedeafroma.wordpress.com/programma-2/).

Notizie via email