La musica a colori per non udenti sbarca al Festival di Spoleto

1
1.741 Numero visite

“Musìcroma” è la prima fabbrica interattiva di musica a colori, e ha già ricevuto importanti riconoscimenti e patrocini

max-ciogliIl  7 luglio 2013 a partire dalle ore 10.30 l’artista Max Ciogli realizzerà all’interno del 56° Festival dei Due Mondi di Spoleto,  presso le aule didattiche di Palazzo Collicola, il secondo appuntamento del progetto nazionale MusìCroma, prima fabbrica interattiva di musica a colori per sordi e udenti.

max_ciogli
Max Ciogli

Il progetto verrà presentato ufficialmente in Umbria venerdì 5 luglio 2013 alle 12.30, presso la hall dell’Hotel Clitunno di Spoleto, con la presenza dell’artista Ciogli, il Commissario straordinario Prof. Ivano Spano, Il Presidente della Onlus Mondiale per sordi e sordo ciechi CABBS Robert Wirth, l’assessore alla Scuola e ai servizi sociali del Comune di Spoleto Battistina Vargiu e le associazioni dei sordi dell’Umbria.

MusìCroma, nato in collaborazione con L’Istituto Statale Sordi ed il Municipio III di Roma, ha ottenuto importanti patrocini quali  UNESCO Italia, Rai Segretariato Sociale, M.I.U.R., Università La Sapienza, ENS (Ente Nazionale Sordi). A partire da gennaio 2013 l’applicazione del metodo/software (brevettato) denominato “Paint sound” ideato dall’artista è in grado di colorare i disegni attraverso il suono e far percepire e far suonare strumenti musicali anche a persone sorde o affette da autismo o dislessia.

Successivamente si potrà accedere all’installazione Teatrale “Nuova Memoria” che l’artista ha realizzato per il 56° Festival dei Due Mondi di Spoleto, presente nella sala degli specchi del Piano Nobile di Palazzo Collicola, dove ognuno e tutti insieme potranno sperimentare il piacere di dirigere un’azione teatrale attraverso le figure che, legate al colore, si muoveranno attraverso i suoni ambientali.

 

Newsletter