Roma non aiuta i disabili, le mille barriere e difficoltà di chi ha perso la vista

0
1.431 Numero visite

romanonaiutadisabiliE’ la cronaca della giornata di una persona che ha perso la vista e che attraversa la capitale. E’ una città piena di ostacoli e di difficoltà quella che si presenta ogni giorno a Laura Raffelli, cieca del tutto e parzialmente sorda in seguito ad un incidente di moto del 2002.

Presidente di Blindsight Project, onlus per disabili sensoriali, Laura racconta quanto sia problematico per lei fare cose semplici per le persone vedenti come, ad esempio, prendere la metro, pagare le bollette, navigare sui siti istituzionali, prelevare dal bancomat, fare la spese, cammminare sui marciapiedi ed entrare in chiesa. Un situazione che coinvolge molti disabili. Blindsight Project è un’associazione nata per pruomevere l’integrazione dei disabili nella società. Tutto questo per superare “il muro che divide i ‘normodotati’ dai disabili ‘invisibili’, cioè quelli sensoriali disabili visivi e disabili uditivi) attraverso la diffusione della cultura, della convivenza e delle pari dignità”.

Il video è stato realizzato da una collaborazione fra l’Associazione Luca Coscioni, Blindsight Project e FaiNotizia (di Valeria Pini)

http://video.repubblica.it

 

Newsletter