Friuli Venezia Giulia: dagli spot in 3D alla bioplastica premiate start up

0
928 Numero visite

Un’attività che offre alle aziende del territorio spot in animazione 3D, cortometraggi celebrativi e web serie. Un’altra che realizza oggetti di design e packaging, tramite l’utilizzo della tecnologia della stampa 3D e l’uso della bioplastica. Un progetto sulla disabilità infantile e un’impresa di produzione video con una particolare attenzione al sociale. Sono i ‘magnifici quattro’, le migliori start up emerse da Fvg Labor, l’iniziativa friulana che si proponeva di stimolare la nascita di imprese giovanili creando percorsi innovativi che puntassero sulle competenze e capacità dei giovani. Ciascuna delle 4 nuove start up, una per ogni provincia del Friuli Venezia Giulia, ha ricevuto il premio dalle mani di un rappresentante dell’amministrazione provinciale corrispondente.

stampanteSi tratta per la Provincia di Pordenone di “4Bit Animation Studio” animazione 3D e computer grafica, di Alan Millo, Andrea Spinelli e Lorenzo Giol; per la Provincia di Udine “Smart” sinterizzazione laser e bioplastica, di Stefania Pinat e Marco Savorgnani; per la Provincia di Gorizia “Lam – Look at me” sulla disabilità infantile, di Anna Devecchi e Giovanna Culot; per la Provincia di Trieste “Border Studio” comunicazione integrata ed includente, di Martina Marafatto e Giordano Bianchi.

Alla premiazione sono intervenuti gli assessori provinciali alle Politiche giovanili, Elisa Battaglia per la Provincia di Udine, Roberta Tarlao per la Provincia di Trieste, Federico Portelli per la Provincia di Gorizia, del dirigente politiche del lavoro per la Provincia di Pordenone, Gianfranco Marino, del direttore di Upi Fvg, Fabrizio Cigolot, e di Christian Gretter, coordinatore di Fab e project manager di Fvg Labor per Coop Itaca. La premiazione è stata preceduta dalla tavola rotonda sul tema ‘Giovani e lavoro’, cui hanno partecipando attivamente amministratori e rappresentanti delle entità coinvolte in Fvg Labor nonché docenti universitari, imprenditori, cooperatori e gli stessi faber.

Al successo di Fvg Labor, rivolto ai giovani 18-35 anni residenti o operanti in Friuli Venezia Giulia, si è infatti unito con orgoglio Fab, l’incubatore di innovazione sociale lanciato il 29 giugno 2012 dalla Cooperativa sociale Itaca in occasione del Ventennale di fondazione, e divenuto modello per Fvg Labor, iniziativa fondata sui principi basilari del Faber Academy Box di Itaca: cooperare in senso pratico per progetti rivolti alla comunità, che attraverso la progettazione partecipata accolgano, sostengano ed accompagnino le idee e le imprese.

Gianfranco Marino, dirigente dell’assessorato Politiche del lavoro e politiche sociali per la Provincia di Pordenone ha consegnato, su delega del presidente Alessandro Ciriani, l’assegno di 12 mila euro a “4Bit Animation Studio” ad Alan Millo e Lorenzo Giol, neo impresa specializzata nella produzione di cortometraggi, serie web, serie tv e lungometraggi in animazione 3D, video informativi, educativi, spot e mascotte animate. Stefania Pinat e Marco Savorgnani hanno ricevuto l’assegno dall’assessore alle Politiche sociali della Provincia di Udine, Elisa Asia Battaglia. “Smart”, questo il nome della nuova start up, prevede la realizzazione di complementi d’arredo tramite l’utilizzo della tecnologia della stampa 3D e, in particolare, la sinterizzazione laser selettiva con la bioplastica. L’obiettivo finale è entrare nel mercato dell’arredamento con prodotti plastici eco-bio.

“Lam – Look at me” mira a promuovere la diffusione di strumenti e servizi ludici come supporto per la prevenzione e lo sviluppo della persona con disabilità. Anna Devecchi e Giovanna Culot sono state premiate dall’assessore alle politiche giovanili della Provincia di Gorizia, Federico Portelli. Quarta start up premiata è “Border Studio”, una nuova Cooperativa che si occuperà di video sonorizzati di qualità broadcast, video turistici e informativi, fiabe, cortometraggi nella lingua dei segni per enti, cooperative, associazioni di categoria ed imprese. Martina Marafatto e Giordano Bianchi hanno ricevuto l’assegno dall’assessore provinciale alle politiche giovanili di Trieste, Roberta Tarlao.

http://www.adnkronos.com/

Newsletter