Torino città più teleriscaldata d’Italia Inaugurato oggi un nuovo impianto

0
672 Numero visite

L’ad di Iren: «Per il solo capoluogo significa risparmiare il petrolio contenuto in 200 autocisterne»

Il nuovo impianto è formato da sei serbatoi alti ventri metri costati dieci milioni e piazzati tra i palazzi del Martinetto
Il nuovo impianto è formato da sei serbatoi alti ventri metri costati dieci milioni e piazzati tra i palazzi del Martinetto

TORINO – Sono sei serbatoi alti ventri metri costati dieci milioni e piazzati tra i palazzi del Martinetto e rappresentano la parte più evidente dell’ultima «impresa» del teleriscaldamento torinese creato e gestito da Iren, la multiutility piemontese, ligure ed emiliana. Con l’inaugurazione, avvenuta stamane, presenti il sindaco Fassino, il presidente e l’ad di Iren Francesco Profumo e De Sanctis, Torino si conferma la città più teleriscaldata d’Italia: ben 560 mila abitanti sono raggiunti dal servizio, vale a dire il 55% delle case. Complessivamente, cioè sommando anche gli abitanti di Parma, Piacenza, Reggio e le altre città servite da Iren, i telriscaldati sono quasi 800 mila. «Solo per Torino – ha spiegato l’ad di Iren Energia, Giuseppe Bergesio – significa risparmiare il petrolio contenuto in 200 autocisterne, un dato non indifferente per quanto riguarda l’ambiente».

Newsletter