Via l’Imu, a rischio gli stipendi nei Comuni I sindaci: “Dateci i soldi o non li paghiamo”

0
1.111 Numero visite

Entro domenica agli enti locali devono arrivare 2,4 miliardi di euro per evitare il peggio

C_2_articolo_1118573_imageppSe “entro domenica” non saranno trasferiti dal governo ai Comuni i 2,4 miliardi di euro per la copertura della cancellazione della prima rata dell’Imu, il 30 settembre “molti Comuni non saranno in grado di pagare gli stipendi ai dipendenti“. L’annuncio arriva dal presidente dell’Anci, Piero Fassino, durante l’audizione alla Camera sul decreto legge sull’Imu.

“Allo stato attuale dei fatti – ha spiegato Fassino rivolgendosi alle commissioni Bilancio e finanze di Montecitorio – la prima rata promessa in questi giorni non è ancora stata trasferita ai Comuni”. Senza questitrasferimenti rischiano dunque di saltare gli stipendi ai dipendenti.

Fassino ha poi aggiunto che bisogna fare in fretta perchĂ© “non facciamo le buste paga con il lapis il 29 settembre, ci sono procedure che richiedono tempi precisi” e se la prima rata non arriva “entro domenica, visto che lunedì è giĂ  il 22 settembre”, il rischio di non poter dare i soldi che spettano a chi lavora nei Comuni si farĂ  concreto.

Newsletter