Immigrati: Cicchitto, Boldrini sbaglia metodo e sostanza

0
1.130 Numero visite

“Cio’ che ha detto ieri la presidente Boldrini sull’immediata realizzazione dello ius soli e’ contestabile sia sul terreno del metodo che della sostanza”. Lo ha dichiarato Fabrizio Cicchitto.

La presidente della Camera, Laura Boldrini
La presidente della Camera, Laura Boldrini

“Sul piano del metodo il presidente della Camera non e’ ne’ il Presidente del Consiglio, ne’ il leader dell’opposizione, ne’ il segretario di un partito, ma deve svolgere un ruolo istituzionale al di sopra delle parti, specie sui temi che determinano notoriamente profonde divisioni”, ha sottolineato l’esponente del Pdl. “In secondo luogo la presidente Boldrini ha espresso la tematica dello ius soli nella versione piu’ elementare, rozza e inaccettabile, quella che trasformerebbe il nostro Paese in una grande sala parto”, ha attaccato ancora Cicchitto.
“Se invece ci si volesse confrontare su questa tematica in modo ne’ ideologico ne’ propagandistico, allora si dovrebbero esaminare una serie di altre condizioni e variabili: ad esempio, da quando i genitori di un soggetto sottoposto a esame vivono in Italia, quale conoscenza della lingua italiana e quale adesione esprime alla nazionalita’ italiana, mentre e’aperta pure la discussione sul valore dei titoli di studio”, ha insistito. “Insomma, a nostro avviso, un confronto non ideologico sulla questione dello ius sanguinis e dello ius soli richiederebbe un confronto assai attento fra le diverse posizioni e un lavoro di non breve momento. Ma se l’approccio al tema e’ quello della presidente Boldrini francamente e’ meglio non farne niente perche’ si arriverebbe rapidamente a uno sconto frontale”, ha concluso.

http://www.agi.it/

Newsletter