Un lunedì difficile per lo sciopero dei trasporti

0
1.100 Numero visite
La stazione Tiburtina a Roma durante lo sciopero

E’ cominciato lo sciopero nazionale di 24 ore. Attivate fasce di garanzia

Si annuncia un lunedì difficile per chi viaggia con i mezzi pubblici a causa dello sciopero nazionale dei trasporti. A rischio bus, tram e metro. Attivate nelle varie città le fasce di garanzia.

La stazione Tiburtina a Roma durante lo sciopero
La stazione Tiburtina a Roma durante lo sciopero

A Roma Metro A chiusa mentre sono previste riduzioni di corse per tram, bus e ferrovie. E’ cominciato nella Capitale alle 8.30 lo sciopero nazionale di 24 ore proclamato da Fast Confsal per i dipendenti dell’Atac e del Consorzio Roma Tpl Scarl che gestisce tutte le linee bus periferiche. Lo rende noto l’Agenzia per la Mobilità di Roma.

Garantite le fasce di garanzia, servizio regolare quindi dalle 17 alle 20. Le Ztl diurne del Centro e di Trastevere sono disattivate. Allo sciopero proclamato da Fast Confsal se ne aggiunge un secondo, sempre di 24 ore, proclamato da Filt-Cigl, Fit-Cisl e UilTrasporti per i dipendenti della Trotta Bus Services del Consorzio Roma Tpl che riguarda le linee 077, 218, 702, 720, 721, 764, 767 e 768. Allo sciopero è interessata anche Agenzia per la mobilità: lo sportello al pubblico a piazzale degli Archivi (Eur) non è attivo mentre il Contact Center del numero unico della mobilità è regolarmente funzionante anche se con organico sensibilmente ridotto.

Metro A chiusa, metro B regolare, ferrovia Roma-Viterbo regolare, Roma-Lido attiva con riduzione di corse, così come la Ferrovia Termini-Giardinetti; per tram e bus, possibili cancellazioni di corse e di linee sull’intera rete. Lo comunica l’Agenzia della Mobilità in merito allo sciopero iniziato alle 8.30 proclamato da Fast Confsal per i dipendenti dell’Atac e del Consorzio Roma Tpl Scarl.

http://www.ansa.it

Newsletter