Spara e uccide il ladro. Imprenditore: volevo solo intimidire

0
1.396 Numero visite

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti ieri sera in una villa a Roma durante un tentativo di rapina, dove un imprenditore di 81 anni ha sparato e ucciso un ladro.

I carabinieri davanti alla villa
I carabinieri davanti alla villa

Quando l’anziano ha esploso i quattro colpi di pistola, sua moglie era gia’ stata legata e imbavagliata. La posizione dell’uomo al momento e’ al vaglio degli inquirenti. Il rapinatore ucciso e’ un romeno di 36 anni con precedenti. Gli altri rapinatori sono riusciti a scappare senza portare via il bottino. L’episodio e’ accaduto intorno alle 11.30 in via Nomentana, all’altezza di Casal Boccone, periferia nord-est della capitale.

“Ho sorpreso il bandito e altri due complici nella villa dopo aver sentito dei rumori. Ho sparato soltanto a scopo intimidatorio, i tre erano armati”: e’ quanto ha riferito l’imprenditore di 81 anni che ieri sera ha sparato e ucciso un ladro dopo un tentativo di rapina nella sua villa a Roma.

“Io e mia moglie – avrebbe proseguito l’uomo – ci trovavamo su due diversi piani. Ho sentito dei rumori ma non sapevo che era stata legata con del nastro adesivo. Mi sono affacciato alla finestra e ho sorpreso uno dei rapinatori in giardino, per questo ho sparato quattro colpi di pistola in aria”.

http://www.rainews24.rai.it

Notizie via email