La traversata Cuba-Usa fallita per una medusa

0
1.014 Numero visite

La nuotatrice australiana Chloe McCardel ha iniziato la traversata dello stretto. Lungo il tragitto saranno molti i pericoli, fra cui le correnti, le meduse e gli squali

VIDEO

Foto da video
Foto da video

E’ fallita la traversata a nuoto da Cuba alla Florida tentata dalla 28enne nuotatrice australiana Chloe McCardel: punta da una medusa poco dopo la partenza, è stata soccorsa dal team di supporto e ha dovuto interrompere l’impresa, che aveva lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro e di favorire migliori relazioni tra Cuba e Usa.

“Chloe ha subìto una debilitante puntura di medusa – ha fatto sapere il suo team su Facebook e Twitter – che ha reso impossibile continuare. Lei e la squadra di supporto si stanno ora dirigendo verso Key West. Grazie a tutti per tutto il vostro sostegno”.L’impresa, mai tentata prima, prevedeva di coprire a nuoto i 170 chilometri che separano Cuba da Key West, in Florida, senza protezioni contro gli squali che infestano le acque dei Caraibi. Pur senza incontrare difficoltà a causa dei predatori dei mari, però, la nuotatrice è stata dunque fermata dalle meduse, un imprevisto che probabilmente nessuno aveva considerato.

Newsletter