Metro A, chiusa la stazione S. Giovanni per un blackout

0
1.332 Numero visite

stop di quattro ore
E sulla B nel pomeriggio treni lumaca

La Regione chiede una relazione sui disservizi sulla linea B

20130511_20130421_metro-

ROMA – Questa mattina la stazione della metro A San Giovanni è rimasta chiusa per più di quattro ore. Dopo i disagi di ieri sulla linea B1 e B, questa mattina è stato un blackout a impedire agli utenti di utilizzare la stazione vicina alla basilica. Stazione chiusa dalle 5.45 fino alle 10. Nel primo pomeriggio invece si registrano forti rallentamenti sulla linea B della metropolitana.

La Regione chiede una relazione sui disservizi sulla linea B. «Gli uffici dell’Assessorato alle Politiche della Mobilità della Regione Lazio chiederanno, sulla base del contratto di servizio, al Comune di Roma Capitale una relazione tecnica per acquisire tutte le informazioni necessarie a valutare i disservizi che si verificano sulle linee B e B1 della metropolitana». Lo rende noto l’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Polemiche. «Ieri i guasti delle linee b1 e b2, oggi il black out a San Giovanni, che ha impedito ai cittadini fino alle 10 di poter accedere alla stazione: questi ripetuti disagi sono la prova di una cattiva gestione dell’Atac, che ha bisogno di essere riformata profondamente, per garantire a tutta la città una corretta mobilità». Così su Facebook il candidato sindaco di Roma del Movimento 5 Stelle Marcello De Vito. «È evidente che le opere di manutenzione debbano essere più attente, specie se si tiene conto dei lunghi tempi che di solito necessitano. Roma va ripensata nella sua mobilità e l’impulso ai mezzi pubblici è uno dei nostri primi obiettivi, unitamente alla trasparenza nella gestione di società come l’Atac». «La rete metropolitana di Roma sotto la gestione Alemanno sta crollando a pezzi. Dopo il caos di ieri, oggi è stata completamente chiusa e non funziona la stazione della metro A di San Giovanni. Non passa giorno senza che si registri un problema sulle metropolitane di Roma. Alemanno dovrebbe chiedere scusa ai romani per tutti i disagi che il suo malgoverno sta provocando alla città» dichiara in una nota il consigliere comunale del Pd di Rom, Paolo Masini.

http://www.ilmessaggero.it/roma

Newsletter