Londra, troppo bella per lavorare 33 enne costretta a licenziarsi

0
1.617 Numero visite

Ricercatrice scientifica dice addio al lavoro: le colleghe donne la odiavano, i maschi non le toglievano gli occhi di dosso

L'attraente 33enne Laura Fernee, troppo bella per lavorare (da facebook)
L’attraente 33enne Laura Fernee, troppo bella per lavorare (da facebook)

La bellezza di solito è un dono ma non per la 33enne Laura Fernee. L’attraente ragazza di Notting Hill, centro di Londra, si è infatti licenziata rinunciando a un posto di ricercatrice scientifica perchè il suo aspetto fisico non le permetteva più di lavorare: i colleghi maschi non le toglievano gli occhi di dosso e le colleghe la odiavano. Laura ha scelto così di lasciare un salario annuale di 30 mila sterline e di farsi mantenere dai genitori, che possono contare su un cospicuo patrimonio.

DANNEGGIATA – «Non sono pigra, non sono una bambocciona – ha spiegato al Daily Mail – La verità è che il mio aspetto fisico mi ha danneggiato moltissimo nell’ambito lavorativo». I genitori sono ora costretti a mantenere il suo costosissimo stile di vita. Ogni mese circa 2mila sterline vengono spese per l’affitto di Laura a Notting Hill, altre 1500 per il suo vestiario e circa mille per la vita sociale.

Redazione Online

http://www.corriere.it

Newsletter