Le dichiarazioni da evitare su un social network

0
1.029 Numero visite

COMUNICATO STAMPA

Il Consigliere del Movimento 5 Stelle Vittorio Bertola ha rilasciato delle pesanti affermazioni, in merito al grave episodio, avvenuto domenica di fronte al Quirinale, con il ferimento di due carabinieri e una passante.

facebook_2_1Il Consigliere Bertola, che rappresenta un’Istituzione, ha dichiarato in un post sul profilo personale di Facebook che “Il vero problema non è che qualcuno, magari uno squilibrato, vada davanti a Palazzo Chigi e spari durante il giuramento del governo. Il vero problema è che in questo momento, ne sono assolutamente certo, ci sono alcuni milioni di italiani che pensano “peccato che non abbia fatto secco almeno un ministro”.

Tale dichiarazione, in un momento di grave tensione e rabbia sociale, pronunciata da un Consigliere Comunale risulta di una gravità inaudita.

Si ravvisa, l’istigazione alla violenza e si ripropongono parole, che in un tempo non lontano, hanno portato ad un periodo negativo della nostra storia.

Il consigliere di Torino Libera, Ferdinando Berthier, vista la gravità delle parole, ha chiesto che la Conferenza dei Capigruppo assuma una ferma posizione nei confronti del Consigliere Vittorio Bertola e siano presi i dovuti provvedimenti, per l’istigazione alla violenza, tramite Social Network.

Berthier, inoltre, ha richiesto che in apertura del Consiglio comunale di lunedì 29 aprile, il Sindaco si pronunci sulle dichiarazioni del Consigliere Bertola.

Torino, 29 aprile 2013

Gruppo Consiliare Torino Libera

email: torinolibera@comune.torino.it

Newsletter