Nato a Udine nel 1804, Luigi fu il terzo sacerdote della famiglia. Carlo, il primo diventa sacerdote filippino. Giovanni Battista diventa sacerdote diocesano. Luigi segue le orme dei fratelli, entra in seminario e viene consacrato nel duomo di Udine il 31 marzo 1827.

Nella Regione, al tempo poverissima, provvede con alcuni preti e un gruppo di maestre all’educazione delle ragazze in difficoltà. Nel 1837 ne nasce una comunità religiosa che nel 1845 prende il nome di Suore della Provvidenza. A 42 anni entra anche lui nell’Oratorio di san Filippo Neri.

Dopo una lunga e dolorosa malattia, muore il 3 aprile 1884.

È stato canonizzato il 10 giugno 2001.

Il miracolo che ha portato sugli altari il sacerdote friulano Luigi Scrosoppi è stato la guarigione da una malattia che ai suoi tempi nemmeno si immaginava: l’Aids. Il beneficiato, nel 1996, è un ragazzo sudafricano.

Scrosoppi è divenuto così patrono dei malati di Aids.

Luigi Scrosoppi nel 1857 a Udine aveva aperto una scuola per sordomuti, che purtroppo, per mancanza di fondi, fu costretto a chiudere nel 1872.

P. Vincenzo Di Blasio

Newsletter