PUBBLICITA

A cura del team britannico di notizie sui sordi

PUBBLICITA

The Shoe Stand by Walter Geikie (1795-1837)

La collezione del Deaf Museum & Archive comprende opere di artisti sordi risalenti al XVIII secolo. Peter Jackson incoraggia i membri della comunità dei non udenti ad avvalersi di questo posto speciale.

Portrait of a Young Naval Subaltern by Charles Shirreff (1750-1831)

Non è ampiamente noto che il Deaf Museum and Archive, gestito dalla British Deaf History Society a Warrington, Cheshire, ha una collezione in crescita di dipinti, disegni e altri reperti artistici, ottenuti attraverso una varietà di fonti, a volte attraverso offerte all’asta sia in Gran Bretagna e oltreoceano, a volte tramite donazioni, a volte tramite lasciti testamentari di persone sorde, a volte acquistandoli nelle gallerie d’arte dove erano in vendita.

Il Museo dei sordi concentra le sue collezioni su dipinti e altre opere realizzate da artisti sordi da tempo, alcuni dei quali erano ben noti ai loro tempi. Questi artisti includono miniaturisti come Richard Crosse, 1742-1810 (che fu pittore di smalti per re Giorgio III), Thomas Arrowsmith 1771-1830 e Charles Shirreff 1750-1831 (il primo allievo sordo educato da Thomas Braidwood). Altri artisti includono celebri pittori di animali come William H. H. Trood 1859-1899 e Rupert Dent 1853-1910, i cui dipinti ora vendono per molte migliaia di sterline, soprattutto all’asta negli Stati Uniti. Ci sono più di 12 artisti il ​​cui lavoro è ora conservato nel Museo dei sordi. Le nostre mostre d’arte non si limitano a dipinti o disegni: abbiamo anche sculture, intagli in legno e articoli da ricamo realizzati da persone sorde e siamo sempre alla ricerca di altri oggetti legati all’arte dei non udenti. Se possiamo ottenerli dipende dal fatto che possiamo permetterci i prezzi richiesti.

Il Museo e Archivio dei sordi è aperto tutti i martedì dalle 9:30 alle 14:30 e nove sabati durante tutto l’anno dalle 10:00 alle 15:00 (previo avviso). Accogliamo anche in altri giorni gruppi di visitatori (es. scuole, studenti universitari, gruppi di anziani non udenti) su appuntamento.

La Biblioteca di ricerca del museo è aperta anche il martedì dalle 9:30 alle 14:30, o previo accordo negli altri giorni, per chi volesse approfondire le tematiche relative alla sordità. Riceve molti ricercatori universitari sia dalla Gran Bretagna che dall’estero.

https://www.britishdeafnews.co.uk/

Pampa by William H. H. Trood (1859-1899)

Il Museo e archivio dei sordi sopravvive grazie al lavoro di volontari e donazioni, oltre a sovvenzioni specifiche quando può ottenerle. Siamo sempre grati per le donazioni al fondo per le acquisizioni del museo, che viene utilizzato per acquistare oggetti all’asta o altrove.

Per donare, contattare deafmuseum@bdhs.org.uk.

 

Traduzione italiano SordiOnline.com

 

Notizia