PUBBLICITA

No, non stiamo parlando del LIS dei sordi, piuttosto della linguaggio fatto di gesti di riconoscimento praticati dalle gang, specialmente nella West Coast americana: Sign Language è il nuovo video di YG dedicato a questa pratica.

PUBBLICITA

di Andrea Cocchi – Red rapologia.it

YG si fa capire con barre e gesti delle mani, nel suo nuovo video Sign Language

L’ultimo brano realizzato da YG si intitola Sign Language ed è un vero e proprio inno alla gestualità tipica dei membri delle gang americane, in particolar modo, parliamo della West Coast e delle Gang di Los Angeles. Come tutti sanno, YG è un membro dei Bloods, una delle più storiche gang cittadine, da sempre in lotta con i Crips.

Ma Los Angeles non è solo faide tra gang, rosse o blu. Los Angeles è anche G-Funk e Hip-Hop, elementi di unione che vanno anche oltre i colori delle gang.

Il nuovo brano di YG infatti presenta tra i crediti KuruptDaz Dillinger e Snoop Dogg, ovvero The Dogg Pound, icona del g-funk tinto di blu dei Crips.

La produzione di Sign Language è curata da Terrace Martin e RealMind.

Nel complesso ne esce un Instant Classic, una canzone che carica già dal primo ascolto e che inevitabilmente ci riporta alla memoria il rap di Los Angeles degli anni novanta.

Il video, come nelle più classiche hit della West Coast e strapieno di macchine, ragazze, bandane e gente carica per fare festa.

Questo brano potrebbe essere il nuovo singolo, apripista di un progetto di prossima produzione. L’ultimo disco ufficiale di YG era My Life 4Hunnid, uscito circa un anno fa.

Potete guardare il video di Sign Language di YG anche dal link sottostante: buon ascolto e buona visione!

 

PUBBLICITA
Notizia