Rashford da applausi: studia lingua dei segni per una gara di poesia per bambini sordi

0
133 Numero visite

Marcus Rashford commuove tutti. L’attaccante del Manchester United ha infatti deciso di studiare e imparare la lingua dei segni per accontentare un piccolo tifoso, che con una lettera lo aveva invitato a fare da giudice per una gara di poesia per bambini affetti da perdita dell’udito. Questa la lettera del bambino:

Caro Marcus Rashford, per favore vorresti fare da giudice per la nostra gara di poesia nella Giornata Mondiale del Libro? I bambini sordi a Manchester scriveranno poesie. Per favore scegli tu il vincitore! E potresti consegnarci tu i premi?“. Lettera, tra l’altro, accompagnata da un disegnino che ritrae lo stesso Rashford mentre calcia una punizione: “Mi  piace come tiri le punizioni!“, ha scritto il piccolo tifoso.

Pronta la risposta dello stesso Rashford, che ha scritto su Twitter: “Come potrei dire di no? Contate su di me!”. L’attaccante inglese è stato poi di parola, documentando il tutto su Instagram. A contorno di una foto che lo vede impegnato nel giudicare le poesie dei piccoli: “Sto prendendo il mio ruolo di giudice molto seriamente”, ha scritto Rashford. Che dire, complimenti.

https://www.golssip.it/

 

Le parole sono state corrette da Sordionline

Newsletter