Tre non udenti sentono per la prima volta: le loro reazioni vi toglieranno il fiato

0
939 Numero visite

filippine_3sordiIn molti paesi del mondo chi ha gravi problemi all’udito non può permettersi un apparecchio acustico. È il caso, ad esempio, di Puerto Princesa, città molto povera delle Filippine.  Spotify e Starkey Hearing Foundation hanno così deciso di donare alcuni apparecchi acustici alle persone più povere della città, allo scopo di permettere loro di ascoltare la musica. L’inizativa benefica ha coinvolto diverse persone nella città, ma le storie più toccanti riguardano Eugen, Isagani e Jessa Mae, rispettivamente 28, 59 e 16 anni.

GUARDA IL VIDEO >

Il primo a raccontarsi è il giovane: «Faccio il tassista e sono sordo da quando, durante l’infanzia, avevo la febbre altissima e mia madre mi curò con un bagno ghiacciato. Da allora ho perso l’udito ma per attirare i clienti metto la musica a tutto volume». Sua mamma poi racconta: «È un dono di Dio, cerca sempre di comunicare molto con gli altri».
Isagani, invece, è un uomo che ha perso progressivamente l’udito: «Ricordo il suono della radio da bambino, ora ho una scuola per bambini sordi che mando avanti grazie all’aiuto della mia famiglia. I miei tre figli sono tutti musicisti, e la cosa che vorrei più sentire è la loro musica».
L’adolescente Jessa Mae, invece, sogna di ascoltare per la prima volta in vita sua: «Mio padre è un pescatore, ma non ho mai sentito il rumore dell’oceano. Le mie amiche amano la musica, e sono sicuro che lo farei anch’io».

http://www.leggo.it

Newsletter