L’app che avvicina Barcellona alle persone non udenti

0
1.258 Numero visite

prometteo_fotoPer le persone non udenti, scoprire Barcellona potrebbe diventare più semplice con Prometteo.

La prima app che permette loro di scoprire musei, ristoranti, alberghi e siti culturali accessibili anche alle persone sorde, grazie al parere di altri turisti con deficit dell’udito passati in precedenza nello stesso luogo. Il tutto dando vita a una vera e propria rete sociale.

di Paola Battista

Prometteo

Il software, infatti, si basa sulla possibilità di scattare una foto, creare una recensione del posto accessibile e condividerle con gli altri utenti della community. Che, scaricando la app, potranno ricercare luoghi di proprio interesse usufruendo dei preziosi consigli di turisti con le stesse difficoltà ma anche la stessa voglia di viaggiare.

http://www.west-info.eu

Newsletter