La Spagna investe sulle persone con disabilità uditiva

0
781 Numero visite

In Spagna circa 900.000 persone hanno una qualche forma di disabilità uditiva. In una società in cui il veicolo principale di comunicazione è il linguaggio orale, “non possiamo permettere che questi cittadini siano esclusi dalla partecipazione effettiva nelle relazioni sociali e a far parte attiva della società in cui vivono.” Lo ha affermato il ministro della Salute di Madrid, Alfonso Alonso, durante la cerimonia di consegna dei Premi FIAPAS

madrid

In Spagna circa 900.000 persone hanno una qualche forma di disabilità uditiva. In una società in cui il veicolo principale di comunicazione è il linguaggio orale, “non possiamo permettere che questi cittadini siano esclusi dalla partecipazione effettiva nelle relazioni sociali e a far parte attiva della società in cui vivono.” Lo ha affermato il ministro della Salute di Madrid, Alfonso Alonso, durante la cerimonia di consegna dei Premi FIAPAS.

Un evento che la Confederazione spagnola delle famiglie delle persone sorde realizza ogni due anni allo scopo di dare visibilità pubblica alle iniziative nel campo della ricerca, della salute e dell’accessibilità.

Il ministro ha anche sottolineato l’impegno del governo spagnolo a trovare soluzioni ai bisogni sociali che restano da risolvere e alle esigenze delle persone sorde e delle loro famiglie. Qualcosa che è possibile solo con l’unione di tutti (amministrazioni, istituzioni e settore privato).

Secondo gli esperti grazie ai progressi della ricerca, oggi, il 95% delle persone con disabilità uditiva in Spagna sono in grado di comunicare in lingua parlata attraverso speciali apparecchi acustici. In questo senso il Ministero della Salute promuove anche programmi di terapia logopedica per la promozione dell’autonomia personale e dell’inclusione sociale.

Negli ultimi tre anni, poi, in Spagna si è investito a favore delle persone con disabilità uditiva attraverso tre strumenti in particolare: il Centro spagnolo per la sottotitolazione e audio-descrizione, il Centro Nazionale per la tecnologia dell’Accessibilità e, sopratutto, nel Centro per la standardizzazione linguistica della lingua dei segni spagn

http://www.superabile.it/

Newsletter