Il falso interprete sudafricano: “Perché i sordomuti non hanno mai detto niente?”

0
1.713 Numero visite

scritto da Nicola Chiappinelli

falsointerpreteÈ passata assurdamente inosservata, o inascoltata, questa frase con cui si chiude il servizio del Tg1 delle 12 di giovedì scorso, dedicato alla vicenda del falso interprete sudafricano beccato a inventare gesti per non udenti durante la commemorazione di Nelson Mandela al Soccer City Stadium di Soweto, a Johannesburg.

[vsw id=”ZQyC3UUoa_k#t=0″ source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

“Se in questi anni ho tradotto male, perché i sordomuti non hanno mai detto niente?”.
Come potete ascoltare da voi stessi anche dall’audio originale del sito del Tg1,Thamsanqa Jantjie (che aveva giustificato così la sua presenza sul palco allestito in onore di Madiba) risponde con questa inopportuna provocazione ai giornalisti corsi a intervistarlo per imputargli la totale incapacità di comunicare con la lingua dei segni.
O almeno tale è l’uscita che gli viene attribuita dalla redazione del Tg1. Sperando che non sia sbagliata anche questa di traduzione.

http://www.squer.it

Newsletter