Per i sordi una grande novità dal Belgio

0
1.067 Numero visite

Il comune di Liegi, città del Belgio meridionale, ha trovato una soluzione per ridurre le difficoltà che i disabili uditivi devono affrontare nelle procedure amministrative. Anche le più banali, come rinnovare la carta d’identità.

di Ivano Abbadessa

lis_cuoreMa che possono escludere questi cittadini da alcuni diritti fondamentali. Per questo motivo ha deciso di adottare un sistema di traduzione simultanea attraverso il videotelefono. Che, a partire dal 2014, permetterà di mettere in comunicazione simultanea gli uffici comunali, l’esperto del linguaggio dei segni e il cittadino con handicap.

Grazie a una semplice connessione a Internet. Questa metodologia triangolare faciliterà gli scambi e la comprensione tra tutte le parti a vantaggio dei disabili uditivi. Il comune belga si è impegnato ad acquistare le attrezzature informatiche necessarie, a realizzare la formazione del personale chiamato a lavorare con questi nuovi supporti e a garantire la manutenzione del servizio.

http://www.west-info.eu/

Aggiornato il 29 ottobre 2013

Newsletter