Venerdì 25 giugno alle 17.30 UILDM – Unione italiana Lotta alla Distrofia Muscolare propone l’evento digitale
“Sport per tutti – Lo sport come strumento per misurarsi e sviluppare autonomia”.

Padova, 21 giugno 2021 – Si parlerà di sport e di inclusione nel secondo evento digitale “Sport per tutti – Lo sport come strumento per misurarsi e sviluppare autonomia”, organizzato da UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per i 60 anni dell’associazione.

L’appuntamento si terrà venerdì 25 giugno alle 17.30 sulla piattaforma Zoom

Componente essenziale per lo sviluppo psicofisico dell’essere umano, lo sport da sempre ricopre un ruolo determinante nella nostra cultura, sociale e familiare. È un veicolo di inclusione che ha lo scopo di mostrare le abilità e pertanto può cambiare la cultura della disabilità. Perché lo sport è uno ed è per tutti.

Intervengono:

Marco Rasconi, presidente nazionale UILDM

Marco Giunio De Sanctis, presidente nazionale FIB – Federazione Italiana Bocce

Luca Pancalli, presidente nazionale CIP – Comitato Italiano Paralimpico

Andrea Piccillo, presidente nazionale FIPPS – Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport

Modera Claudio Arrigoni, giornalista del Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport

«Fare sport significa uscire di casa, affrontare i propri limiti, conoscersi meglio capendo anche le caratteristiche altrui. La magia però non si ferma qui. Perché segnare un goal, bloccare con scaltrezza un avversario, trovare sempre un modo di segnare il punto ci porta “oltre”, in un luogo e in uno spazio che rendono tutto possibile», dichiara Marco Rasconi.

Per iscriversi all’evento: bit.ly/SportPerTutti. Verrà inviata una mail di conferma con il link di accesso.

60 anni. È solo l’inizio.

Nata nel 1961, grazie all’opera instancabile di Federico Milcovich e di un gruppo di sostenitori, UILDM fin dall’inizio si è battuta per trovare una cura alle distrofie muscolari e per i diritti delle persone con disabilità.
Il ciclo di incontri “60 anni. È solo l’inizio” vuole raccontare l’impegno di UILDM, dei soci e dei volontari al fianco delle persone con una malattia neuromuscolare.
Ogni webinar affronterà un tema specifico: la comunicazione inclusiva, lo sport, la ricerca scientifica e la presa in carico della persona con una malattia neuromuscolare, l’inclusione scolastica e lavorativa, la qualità della vita, le conquiste di questi anni e le sfide del futuro.
Gli appuntamenti saranno arricchiti dalle testimonianze dei volontari UILDM, dagli interventi di esperti del settore e dal contributo dei rappresentanti del mondo del Terzo Settore e delle Istituzioni.
“60 anni. È solo l’inizio” ha ottenuto il patrocinio di FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, di cui UILDM fa parte.

Per gli aggiornamenti seguici su uildm.org, Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn e sul nostro canale Youtube.

CS_Sport per tutti, evento digitale UILDM

UILDM nasce nel 1961 con l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l’abbattimento di ogni tipo di barriera, e sostenere la ricerca scientifica e l’informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. Ha una presenza capillare sul territorio grazie alle 66 Sezioni locali, i 3.000 volontari e i 10.000 soci, che sono punto di riferimento per circa 30.000 persone. UILDM svolge un importante lavoro in ambito sociale e di assistenza medico-riabilitativa ad ampio raggio, gestendo anche centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio-sanitarie.

Ufficio stampa UILDM
Alessandra Piva e Chiara Santato
uildmcomunicazione@uildm.it
049/8021001

 

Notizie via email