«Così insegniamo a navigare nel lago ai ragazzi speciali»

0
11 Numero visite

L’associazione cremasca a fine mese riceverà in dono un sollevatore. Servirà a rendere più facile il passaggio dalla carrozzina alla barca

CREMA (17 agosto 2020) – La finalità dichiarata nel proprio statuto è divulgare e rendere possibile a chiunque avvicinarsi allo sport della vela. Tra i fruitori rientrano a pieno titolo anche le persone con disabilità, per le quali l’Associazione Vela Crema si sta prodigando ormai da tempo. La prima iniziativa è stata la giornata «Vela per tutti», nella quale per diversi anni ha offerto un’uscita in barca gratuita a gruppi di disabili cremaschi. Col passare del tempo, però, questo non è più bastato ed è stata messa in piedi una nuova iniziativa, più ambiziosa. Non più il disabile che viene portato in barca per una gita sul lago di Garda, ma il disabile che è in grado di andarci da solo, sapendo governare una vela.

Ecco allora che l’anno scorso è nato il progetto «Vela per tutti», con l’obiettivo di sviluppare un insieme di iniziative socio-sportive e didattico-formative, legate al mondo della vela e destinate alla disabilità. «Con questo progetto – spiega l’istruttore Sergio Pariscenti – proponiamo nella nostra base nautica di Moniga del Garda corsi per disabili dove lo sport della vela diventa un importante mezzo di socializzazione e integrazione con l’obiettivo di formare equipaggi misti tra disabili e normodotati».

L’associazione cremasca a fine mese riceverà in dono un sollevatore. Servirà a rendere più facile il passaggio dalla carrozzina alla barca.

 

Newsletter