L’impegno di Annalisa Minetti: un Doblò per trasportare i disabili

0
26 Numero visite

L’artista è presidente di ’Progetti del cuore’, che ha donato il mezzo alla Pubblica assistenza

Un nuovo mezzo per la Pubblica assistenza. Partono a Ozzano e San Lazzaro i ‘Progetti del cuore’ per garantire il servizio di trasporto sociale. Il progetto prevede di attrezzare un Fiat Doblò per lo spostamento dei ragazzi in difficoltà, delle famiglie e delle persone disabili. A beneficiare del mezzo sarà la Pubblica assistenza dei due comuni.

“Avere un mezzo attrezzato per il trasporto di chi è in difficoltà è un’opportunità eccezionale – spiega Fabrizio Venturi, presidente della Pubblica assistenza –. Serve innanzitutto per assicurare il trasporto delle persone per le attività giornaliere. Il mezzo che avremo girerà sui comuni di Ozzano e San Lazzaro e nei territori limitrofi fino ad arrivare anche a Bologna per gli accompagnamenti in ospedale”.

A sostenere il progetto è anche Annalisa Minetti, presidente dei ‘Progetti del cuore’: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i ‘Progetti del cuore’: l’obiettivo di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Le aziende locali potranno sostenere il progetto, trasferendo sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio.

 

Newsletter