Home Disabilità Mobilità e Trasporti Milano, il «voucher» per i taxi che piace a donne e anziani

Milano, il «voucher» per i taxi che piace a donne e anziani

Oltre duemila persone iscritte al servizio, il 60 per cento sono over 70

La sperimentazione sta funzionando: a due settimane dall’attivazione del voucher taxi, 2.230 cittadini hanno fatto richiesta del servizio e 431 sono i buoni già erogati. Primo bilancio per il sistema lanciato dall’amministrazione che consente ai medici e agli infermieri, agli over 70, alle persone con disabilità del 100 per cento e alle donne che devono spostarsi tra le nove di sera e le sei del mattino di beneficiare di un taxi a tariffe agevolate.

In particolare, dei 431 voucher erogati, la categoria degli over 70 rappresenta finora il 57 per cento, una quota del 25,5 è invece composta da utenti donne, il 15 da disabili e «solo» il 2,8 da medici e infermieri.

Il voucher corrisponde a un contributo all’acquisto di una corsa in taxi fino a un massimo di 10 euro con pagamento effettuato con carta di credito, carta di debito o carta prepagata intestata al soggetto che ne ha fatta richiesta, nel limite massimo di 10 corse complessive per le persone disabili con invalidità al 100 per cento e i medici e gli infermieri. Il contributo è pari al totale del costo della corsa in taxi per gli over 65 e disabili in situazione di particolare fragilità (secondo la valutazione della direzione politiche sociali). Per quanto riguarda invece il contributo a favore di maggiori di 70 anni e donne che viaggiano nelle ore notturne il contributo è sempre di 10 euro per ciascuna corsa in taxi con un limite massimo di 8 corse complessive per il periodo di validità del beneficio, tra agosto e novembre.

I voucher taxi sono finanziati con un capitolo di spesa ad hoc di 700 mila euro, voluto dal Consiglio comunale nell’ambito del Fondo di mutuo soccorso, con l’obiettivo (anche) di rilanciare e sostenere il servizio delle auto pubbliche particolarmente colpito dalla crisi determinata dall’emergenza Covid. «Un settore che può dare un importante contributo alla riduzione del traffico veicolare privato — come aveva sottolineato nell’occasione l’assessore alla Mobilità Marco Granelli — , migliorando la qualità ambientale e facilitando gli spostamenti di alcune categorie». I voucher sono rilasciati in base all’ordine cronologico di richiesta e fino ad esaurimento dei fondi disponibili, mentre il contributo a copertura dei buoni verrà poi erogato direttamente ai tassisti a seguito di rendicontazione della corsa effettuata. Per fare richiesta dei buoni taxi c’è tempo fino alla fine di novembre ma i fondi, nonostante la buona risposta arrivata già ad agosto, non sono in via di esaurimento: Palazzo Marino conta di allargare ulteriormente, con la ripresa delle normali attività di settembre, la platea dei beneficiari.

 

webdesignerhttps://www.sordionline.com/
Nato in provincia di Latina, classe 1959, fondatore del sito dal 2002 e sono molto orgoglioso di essere “sordomuto” e non sordo, l’ho realizzato in proprio fino ad oggi ed in forma del tutto volontaria
Annuncio pubblicitario
Smartphone Samsung

Articoli recenti

Coronavirus: «Si tenga conto anche delle esigenze dei disabili»

Le associazioni chiedono che i portatori di handicap non vengano dimenticati in questo periodo già difficile. BERNA - Le associazioni di disabili lanciano un appello...

MArTA: primi ospiti disabili per il progetto di inclusione culturale

Firmato un protocollo d'intesa tra l'ASL di Taranto ed il MArTA per promuovere le visite culturali dei diversabili e favorire l'integrazione

Regione Piemonte ed Ens insieme per il bando sperimentale rivolto a persone sorde e ipoacusiche

Obiettivo principale dell’iniziativa nazionale è la promozione di iniziative atte a potenziare competenze e infrastrutture pubbliche, per migliorare i servizi La Regione Piemonte, in collaborazione...

Coronavirus: Francia, ministro Le Maire positivo

Ha annunciato di essersi subito messo in isolamento PARIGI - Il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, in un messaggio pubblicato su Twitter, ha annunciato...

Recent Comments

Associazione Nazionale Sordi Onlus on Ens, l’unico ente per la tutela delle persone sorde
Luca Iacovino on Sordi contro Sordi