Kivi, l’altro costruttore scommette sui disabili

0
1.253 Numero visite

L Torino a Fiat non è l’unico costruttore di auto in Piemonte. A Vigliano, a pochi chilometri da Asti, c’è un altro produttore di vetture, anche se è assai più piccolo rispetto al gigante torinese. È un’azienda che si chiama Kivi e tecnicamente è un “costruttore in fase 2”.

L’IMPRESA ASTIGIANA SI E’ SPECIALIZZATA NEL TRASFORMARE VETTURE A MISURA DI HANDICAP E FA AFFARI IN TUTTO IL MONDO

Kiacarnival1

Perché la sua specialità è prendere le vetture già realizzate da altri e trasformarle totalmente in modo che una persona disabile possa entrarvi e guidarle senza mai scendere dalla carrozzina. È un tipo di lavorazione che fanno pochissime imprese al mondo. Infatti la Kivi ottiene il 65 per cento del proprio fatturato grazie alle vendite all’estero. Gli affari non mancano: «Abbiamo chiuso con 6,5 milioni di ricavi nel 2012, crescendo del 35 per cento sull’anno precedente», racconta la “ceo” Michela Giberti. Che sull’annata in corso si aspetta «un aumento del 5 per cento, nonostante la crisi che sta colpendo non soltanto l’Italia ma diverse aree del mondo». L’azienda di Vigliano oggi rende a misura di disabile due modelli della Kia, la Soul e la Orlando. «È un lavoro complicato perché si tratta di rifare completamente buona parte degli interni », racconta Michela Giberti. Ma è solo uno dei due rami di business: l’altro è dedicato alla realizzazione di dispositivi che facilitano la guida alle persone con problemi fisici e che possono essere installati su qualsiasi vettura.

Entrambi stanno dando buoni frutti, nonostante la recessione. Tant’è che la Kivi ha appena aumentato di 11 unità il proprio personale, portandolo a 53 dipendenti, grazie anche ad alcuni incentivi offerti dalla Fondazione Michelin Sviluppo e dal confidi Eurofidi. E non è finita: «Assumeremo altre tre o quattro persone nel giro di un anno», dice la “ceo” dell’azienda. Crescono le sofferenze per le banche che hanno linee di credito con le aziende

http://www.repubblica.it/

Notizie via email