Ikea ristruttura la sede dell’associazione Diversuguali, il progetto di inclusione per disabili

0
19 Numero visite
PUBBLICITA

Ikea per l’inclusione sostiene e ristruttura una sede per persone con disabilità

di Rossella Papa

PUBBLICITA

PESCARA – Giovedì 21 alle 12 si inaugura la nuova sede dell’associazione Diversuguali, il progetto di inclusione per disabili. Una nuova sede per un’iniziativa che preserva il bello nella diversità e lo protegge dalla difficoltà creando luoghi inclusivi. È proprio la tenacia e la passione del progetto Diversuguali a convincere l’azienda multinazionale Ikea a ristrutturare e sostenere gratuitamente tutti i lavori di progettazione e arredamento per una nuova sede.

Diversuguali, la storia di un progetto per tutti

Diversuguali è la testimonianza di come l’integrazione sia possibile, a partire dalla valorizzazione della diversità. Associazione Onlus abruzzese, Diversuguali nasce nel 2004 grazie al comune desiderio di un gruppo di famiglie di persone diversamente abili di poter favorire l’integrazione e l’autonomia dei loro cari nella società. Una lotta ai limiti e ai margini, che agisce con l’inclusione delle persone con disabilità per dare dignità e creare nuove opportunità di vita. Al servizio di tutti verso i principi europei della Convenzione Onu per le persone con disabilità e per valorizzare nella diversità la forza dell’uguaglianza, nell’uguaglianza la ricchezza della diversità.

Il progetto Diversuguali-IKEA promuove l’etica imprenditoriale sostenibile, supportando la valorizzazione dei luoghi e la reale integrazione socio-culturale ed ambientale per ogni soggetto, contribuisce a formare una vera e propria cultura del bello e delle diversità, partendo da un costante ed armonico processo educativo-formativo nella famiglia e nei diversi ambiti istituzionali.

Il progetto di Ikea, per ritrovare il bello nel bello

Nonostante la pandemia, il servizio ‘Centro diurno per l’Inclusione Attiva delle persone con disabilità” dell’associazione Diversuguali è stato sempre attivo, rimodulato totalmente in modalità remoto. Eppure, sono i numerosi laboratori e le attività svolte dai collaboratori esperti e dai volontari dell’associazione a stimolare tutte le potenzialità delle persone disabili. Da giovedì 21 questo tornerà possibile, dal in presenza, in ambienti resi salubri ed accoglienti, nella nuova sede realizzata da Ikea per rendere completo ogni passo d’aiuto che Diversuguali compie verso le persone con disabilità. La ristrutturazione solidale di Ikea ha reso l’ambiente uno strumento finalmente facilitante e non più una barriera, per le relazioni e i percorsi di apprendimento.

Riducendo le condizioni di disabilità, come dice l’OMS, e abbattendo le barriere imposte dall’ambiente fisico, si riesce finalmente a potenziare la comunicazione aumentativa per le persone con disabilità, strutturando spazi di lavoro estremamente accoglienti, costruiti ad hoc, per le esigenze dei destinatari degli interventi.

“La risposta di Ikea è un importante messaggio che dimostra quanto fondamentale sia realizzare, in silenzio e con passione ma senza stancarsi mai! Abbiamo seminato da 20 anni ed insieme alla gioia dei nostri ragazzi e delle famiglie arrivano anche le risposte dall’esterno, da una grandissima azienda come Ikea” esprime così l’entusiasmo Gianna Camplone, presidente dell’associazione Diversuguali. Concludendo, “Grazie alla nostra nuova sede avremo uno stimolo in più a continuare i nostri tanti progetti nati per rispondere ai bisogni reali delle persone con disabilità e supportare le loro famiglie, fondamento della nostra Associazione; creare una realtà solida per i più fragili che riescono ad arricchirci sempre. Un continuo scambio Dare-Avere che ci porterà a non mollare, questa volta con l’aggiunta di una sede nuova, salubre e piena di Amore! Perché fare del bene fa bene!”

L’immobilità di questi anni non ha reso soltanto più lento gli sviluppi di progetti solidali, ma ha rallentato anche i processi di sviluppo e rinascita di queste iniziative. Ora è il momento di ricominciare a camminare insieme, diversi e uguali per questo.

 

PUBBLICITA
Notizia