La pandemia da Coronavirus ha sconvolto la quotidianità di moltissimi paesi del mondo, con una serie di cambiamenti, stravolgimenti e restrizioni che questa sfida globale ha imposto.  E’ importante, dunque, comprendere come queste sfide hanno impattato e stanno impattando sulle persone con disabilità, anche in relazione alle politiche che i singoli Stati hanno messo in atto.

Per monitorare questa realtà, alcune organizzazioni internazionali di persone con disabilità, come il Validity Foundation, l’European Network on Independent Living, l’International Disability Alliance, la Disability Rights International , il Centre for Human Rights, University of Pretoria e il International Disability and Development Consortium hanno lanciato un questionario anonimo in diverse lingueb e dedicato ai diversi stati, da compilare online, rivolto alle persone disabili e alle loro famiglie.

Obiettivo è comprendere quali sono state, globalmente, le conseguenze di questa pandemia sulle persone con disabilità, raccogliendo informazioni non solo sulle esperienze delle persone con disabilità, ma anche su come gli Stati stanno rispondendo alla emergenza nelle singole nazioni. I promotori dell’iniziativa, che si inserisce nel COVID-19 Disability Rights Monitor, sottolineano che il questionario non deve essere utilizzato per segnalare ufficialmente abusi, negligenza e altre forme di maltrattamenti.

Il sondaggio può essere compilato qui. Alla fine del questionario si può scegliere di restare anonimi o di inserire i propri dati di contatto. I risultati verranno successivamente pubbblicati su: www.covid-drm.org.

Per domande sul sondaggio o sull’iniziativa COVID-19 Disability Rights Monitor, o in caso di difficoltà tecniche nel completare il sondaggio, si può scrivere alla mail: monitoring@covid-drm.org.

Per info:
www.internationaldisabilityalliance.org/covid-drm

Redazione

 

Newsletter