Firenze, i disabili fanno gli show cooking nei supermercati

0
35 Numero visite

Tre pomeriggi di buona pasta 100% toscana nei Coop.Fi dell’area fiorentina. Ai fornelli per alcuni show cooking davvero gustosi ci saranno i cuochi dei Ragazzi di Sipario, la cooperativa sociale che raccoglie ragazzi con handicap intellettivo o sensoriale

FIRENZE – Tre pomeriggi di buona pasta 100% toscana nei Coop.Fi dell’area fiorentina. Ai fornelli per alcuni show cooking davvero gustosi ci saranno i cuochi dei Ragazzi di Sipario, la cooperativa sociale che raccoglie ragazzi con handicap intellettivo o sensoriale e dal 2014 gestisce il Bistrot I Ragazzi di Sipario. Gli show cooking con Pasta La Tosca si terranno martedì 4 febbraio al Coop.Fi Cimabue dalle 16 alle 19, venerdì 7 febbraio al Centro*Ponteagreve dalle 16 alle 19, sabato 8 febbraio al Centro*Sesto a Sesto Fiorentino dalle 16 alle 19.

Dopo lo show cooking, seguiranno assaggi per i soci e clienti dei punti di vendita, a cui sarà distribuito anche un ricettario per sperimentare nuovi piatti a base di Pasta La Tosca, fra cui: fusilli con cavolo nero e salsiccia – ricetta della Valbisenzio, fusilli con crema di carciofi e burrata, rigatoni alle erbette amare con acciughe e scorza di arancia. La Tosca è una pasta di grano solo toscano, coltivata senza l’uso di glifosato, trafilata al bronzo ed essiccata lentamente, attenta alla salute, all’ambiente e a quel gusto ruvido e pieno che contraddistingue la pasta della tradizione. Da dicembre 2019 si trova in tutti i punti vendita di Unicoop Firenze, che ha collaborato al progetto fin dalla sua nascita, in collaborazione con la cooperativa Terre dell’Etruria.

La filiera della pasta La Tosca è breve e pulita, perché segue un disciplinare rigido che individua non solo le zone di coltivazione, ma anche varietà e sementi utilizzabili, criteri attenti alla biodiversità e alla valorizzazione del suolo, regole di concimazione e diserbo, divieto di utilizzo di prodotti che contengono glifosato su tutta la superficie dove cresce il grano destinato a questa pasta in ogni fase della coltivazione. Il grano coltivato su 150 ettari di una ventina di fornitori sulle colline livornesi, lungo il litorale della costa di Baratti, nel comune di Piombino, e nella zona di Grosseto, viene lavorato in un molino della zona della costa e il passaggio dalla dalla semola alla pasta avviene in un pastificio della zona di Lucca. Sugli scaffali di Unicoop Firenze Pasta La Tosca arriva nei cinque formati più comuni: spaghetti, penne, fusilli, farfalle e rigatoni.

La filiera è sostenibile per l’ambiente e per l’economia del territorio, perché, oltre ad eliminare il glifosato, riconosce ai produttori un giusto prezzo e un’equa remunerazione. Pasta La Tosca è anche  tracciabile: basta infatti “sparare” il codice QR di ogni confezione con il proprio smartphone per visualizzare aree di provenienza, lista dei produttori, ettari impegnati, quantità di grano fornite da ogni produttore e persino le immagini dei campi da cui viene il grano.

La Cooperativa sociale di tipo “B” I Ragazzi di Sipario nasce dall’esperienza dell’associazione Sipario, nata nel 2004, quando i genitori di 3 ragazzi si sono interrogati sulle possibilità che attendevano i loro figli disabili appena diplomati.

L’obiettivo dell’Associazione “Sipario” è sempre stato quello di offrire strumenti e occasioni di crescita a ragazzi fragili, ma che se sostenuti, stimolati e valorizzati sono in grado di mostrare un potenziale che altrimenti sarebbe rimasto sopito.

Uno dei primi corsi organizzati per incrementare l’autonomia dei giovani fu un corso di cucina e da lì, nel 2007, nacque l’idea di aprire un ristorante… un ristorante i cui soci fossero proprio i ragazzi e nel quale loro potessero sperimentare una concreta esperienza lavorativa: nacque così la Cooperativa sociale “I Ragazzi di Sipario”.

Redattore Sociale https://www.redattoresociale.it/