UniCredit: l’app ora parla ai non vedenti

0
1.014 Numero visite

Il mobile banking anche per i non vedenti. Con l’ultimo aggiornamento arriva sull’app di UniCredit la compatibilità con la funzione VoiceOver: una descrizione vocale di tutto ciò che appare sul display.

Scritto da S.R.

Il VoiceOver per l’app di UniCredit

La novità è per ora disponibile solo per iPhone. Attivata la funzione dalle impostazioni dello smartphone, l’app Mobile Banking di UniCredit scandisce vocalmente le opzioni del menù e le informazioni disponibili, rendendole accessibili a chi ha difetti visivi.

I progetti di UniCredit per l’accessibilità

La nuova funzionalità nasce grazie alla collaborazione dei dipendenti non vedenti e ipovedenti della banca e fa parte di un programma più grande che ha l’obiettivo di migliorare l’accessibilità ai clienti con disabilità.
Tra gli altri progetti ad esempio è già attiva la possibilità per i clienti sordi di richiedere servizi di consulenza con il supporto di interpreti della lingua dei segni o l’erogazione di corsi di educazione finanziaria pensati per utenti con disabilità visiva o uditiva. Inoltre circa 2mila degli ATM della banca sono dotati di un sistema di sintesi vocale.
Newsletter