Manifestazione “Giornata dell’Uguaglianza Sportiva”

0
1.055 Numero visite

Incredibile!!!!!!! Crediamo che questa sia l’espressione più giusta per definire l’esito della giornata dell’uguaglianza sportiva tenutasi il 24 maggio a partire dalle ore 9,00 a Montefalcone nel Sannio.

“ANCHIO VOLO IN PARAPENDIO” TENUTASI IL 24 MAGGIO DALLE ORE 9,00 A MONTEFALCONE NEL SANNIO

parapendio4La manifestazione , sicuramente, riuscitissima, centinaia di diversamente abili, ciechi, sordi, paraplegici,autistici,dislessici, presenti ed insieme a normodotati, ha messo alla luce l’annoso problema della sensibilizzazione delle diversità fisiche, psicologiche e intellettive.

Tale problema ha visto negli anni una incapacità di dialogo propositivo tra le persone “ diversamente abili “ e le persone “ normali “ . Finalmente, i tempi della sensibilizzazione sono finiti, si è davvero iniziati a concretizzare l’uguaglianza in genere e lo sport ha reso uniti i mondi diversi nell’uguaglianza. quotidianità. Lo sport è un veicolo di uguaglianza e di capacità all’interpretazione di essa. La voglia di metterci in gioco tutti e partecipare, in parapendio, ad una giornata all’insegna dell’uguaglianza sportiva ha visto coinvolte tutte le associazioni che mirano ad una totale qualità della vita che permette, non solo di far star bene di ha un problema fisico ma, mira a far star bene l’intera collettività.

La vita non si misura con la forza e la possibilità di fare o non fare ma con la volontà di poter far fare e poter essere messi nelle condizioni di fare. Noi tutti ci abbiamo creduto e con l’impegno dei Borghi d’Eccellenza,dell’Aeroclub “ I Picchi “ ,di FIABA, Federitalia,dei Comuni di Montefalcone nel Sannio, Isernia, San Salvo, della Provincia di Chieti, di Campobasso, del CIP, dell’Istituto Alberghiero “ Federico di Svevia “di Termoli, di Roma Capitale, dell’associazione delle vie Francigene nel Sud, Confesercenti Campobasso,delle Associazioni di Categoria “ UIC”, “ ENS”, “ CDH”, Special Olympics, tutto questo è stato possibile. Una manifestazione interregionale che alla grande e senza se e ma, ha reso finalmente giustizia a chi combatte ogni giorno contro l’indifferenza e la solitudine, contro l’ignavia e la proverbiale inadeguatezza del territorio.
La manifestazione ha visto impegnate tutte le associazioni che a partire dalle ore 9,00 del mattino del 24 maggio si sono radunate, come da programma, presso il campo di volo per prepararsi al lancio in biposto . Emozioni, voglia di mettersi in gioco, paura, poi dissipata dall’ebbrezza del volo e dall’incredibile voglia di essere li a toccare il cielo con un dito, a sentirsi protagonisti di una giornata unica e storica ( mai una manifestazione del genere in Italia prima di ieri ), l’aiuto indefesso e costante del Soccorso Alpino del Molise con a capo Mariano Arcaro, splenditi nell’organizzare la sicurezza e l’accompagnamento dei partecipanti, della Croce Rossa Italiana capeggiata dall’ineccepibile professionalità e dalla costante presenza del delegato Molisano dott. Alabastro a cui vanno i ringraziamenti per l’attenta regia ed il costante monitoraggio della manifestazione, hanno reso possibile la riuscita alla Grande di una, ripetiamo,manifestazione unica e speriamo ripetibile. Noi ci crediamo!!! Il pomeriggio la manifestazione, assolutamente baciata dal tempo che ha permesso di volare sino alle 13,30 per poi proporre altri voli pomeridiani sino alle 17,30, grazie all’’impegno costante, professionale degli angeli del volo, circa 40 parapendii e maestri pronti ad essere li per dare il loro impegno e il loro Amore verso chi non potrà più o con difficoltà riprovare l’ebbrezza del volo libero, ha visto poi spostarsi presso la struttura della vecchia, ristrutturata , fornace dove gli amici cavalieri del Trattuto hanno provveduto ad un percorso a cavallo partecipatissimo ed apprezzatissimo.

La giornata è stata allietata dal gruppo folk di Montefalcone “ i TOMA TOMA “ e per piccini e grandi dalla musica dell’amico Franco Ianiri . La giornata , ha avuto anche un momento di commozione quando è stato premiato con una targa l’atleta con difficoltà auditive, Michele Busco, 5^ assoluto alla maratona FUN di Roma e 2^ ai campionati nazionali giovanili sulla distanza dei 2.500 mt. Lo spazio de gustativo, grazie ai ristoranti “ La Rivera “ e lo “ Smeraldo “ ha riscosso un netto plauso dalle centinaia di persone accorse alla vecchia fornace che, dopo il saluto del Vescovo della Diocesi di Trivento, è culminato con la presentazione dello spot commissionato allo studio Lanese di Campobasso da parte del dipartimento politiche sociali, dal titolo “ di S parità “ e girato a Milano e nella splendida località Molisana di Montedimezzo. Un messaggio di complimenti da parte del pluricampione “ Igor Cassina “ che interloquendo a telefono con il coordinatore dei Borghi, Maurizio Varriano ed il Sindaco di Montefalcone , Gigino D’Angelo, ha promesso una sua presenza, tra l’altro attesa , la chiamata Rai per l’Europeo di Ginnastica l’ha impedito, prestissimo nel Comune Basso Molisano, e la felicità della gente per una manifestazione unica, ha concluso la giornata con un brindisi di un arrivederci e non per una manifestazione limitata alla giornata del 24 maggio.
Il presidente di Fiaba, Giuseppe Trieste ha omaggiato la Consigliera Regionale, Nunzia Lattanzio di un CD a tiratura limitatissima prodotto da Ennio Morricone per il Giubileo .
La valenza sociale, culturale e sportiva dell’evento non ha visto interventi della politica, viste la giornata di silenzio elettorale, nonostante la presenza di politici comunali, regionali di Molise , Abruzzo, Lazio e Campania e Provinciali di Chieti e Campobasso.

Borghideccellenza Molise

Newsletter