La crisi / Le crisi – Mostra promossa dai Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio

0
958 Numero visite

Dal 18 al 22 ottobre 2013, presso l’Università Roma Tre (orario 9,30/18.00) in via Ostiense, 161, avrà luogo un’esposizione di dipinti, installazioni, video-opere e testi dal titolo “La crisi/Le crisi”.

9129f7aeLa mostra, promossa dai Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio, presenta opere di persone con disabilità, coinvolgendo altre realtà, gruppi e associazioni presenti sul territorio che hanno lavorato sullo stesso tema durante gli ultimi due anni.

!cid_ii_1425de809129f7ae
Attraverso diverse forme espressive le persone con disabilità comunicano in maniera efficace il loro pensiero e il loro sguardo sulla realtà. Ne emerge una lettura originale dell’attuale crisi economica ma anche un’analisi di tante altre situazioni di “crisi” – culturale, sociale, esistenziale – che gli autori descrivono senza indulgere al pessimismo . Al contrario, il loro modo di guardare la realtà è spesso percorso da una vena giocosa e (auto)ironica. Così è in opere come l’installazione di Daniela Perri dal titolo Dopo la crisi. Liquefatta nella quale l’artista gioca sulle sue crisi (epilettiche) o nella foto di Maurizio Valentini dal titolo No panic nella quale si intravede una possibile ed emergenziale via di fuga.

Senza negare le difficoltà che le situazioni di crisi creano o acuiscono anche nel nostro paese (si veda ad esempio La crisi alimentare di Maria Grazia Galleoni), le persone con disabilità non mancano . Alcune delle opere sono dedicate alla crisi che ha percorso negli ultimi anni la sponda sud del Mediterraneo ed alle cosiddette “primavere arabe” di cui parlano ad esempio Sergio Ruggeri e Marco Ronci nel loro Primavere arabe.

Nell’installazione Esodo, lavoro collettivo del Laboratorio d’arte di Garbtella, gli artisti hanno voluto. La simbologia giudeo-cristiana richiama la necessità di approfondire le radici culturali e spirituali per rinvenire le risorse per uscire rinnovati dalla crisi.

L’esposizione è il frutto del lavoro della Comunità di Sant’Egidio che da decenni è impegnata a fianco di persone con disabilità mentale. Nei laboratori d’arte diffusi in numerose città d’Italia e d’Europa, le persone con disabilità studiano, comunicano e creano: utilizzando tecniche e materiali diversi cercano e trovano canali comunicativi non abituali giungendo, con la creazione di opere pittoriche ed installazioni, ad una sintesi iconografica del proprio pensiero.

La mostra verrà inaugurata lunedì 18 ottobre alle ore 16.30.

Accanto alle opere dei Laboratori d’arte della Comunità di Sant’Egidio, verranno esposti anche i lavori prodotti da:

  • Associazione Laziale Motulesi,

  • Cooperativa Sociale COTRAD O.N.L.U.S. – Abilando,

  • Obiettivo Uomo – Società Cooperativa Sociale O.N.L.U.S.,

  • Cooperativa Esperanto,

  • Centro di riabilitazione Vaclav Vojta,

  • Associazione SCUOLA VIVA O.N.L.U.S.

Le opere migliori, scelte da una giuria popolare, verranno premiate
venerdì 22 novembre alle ore 11,00
in una cerimonia alla presenza del Rettore dell’Università Roma Tre, prof. Mario Panizza
Notizie via email