Alluvione in Sardegna, “Preoccupazione per disabili e malati”

0
998 Numero visite

Unitalsi si mobilita per l’emergenza maltempo nell’isola sarda con i volontari già presenti nel territorio. “Chi è disabile, anziano o malato rischia di subire ulteriori disagi e difficoltà” Da oggi attivo il numero verde nazionale 800062026

alluvione_150x124ROMA – “Una situazione grave e per il momento di confusione a causa della difficoltà di collegamento” è quanto dichiara Salvatore Marongiu, presidente della sezione Sarda Nord di Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), in relazione all’emergenza per il maltempo che ha colpito la Sardegna. “Come Unitalsi – prosegue Marongiu – ci siamo subito attivati per organizzare l’assistenza ai disabili, agli anziani e ai malati. Questa mattina ci siamo confrontati sia con il presidente nazionale Salvatore Pagliuca, che con Riccardo Luni, responsabile per della Protezione Civile di Unitalsi, e abbiamo deciso che in attesa dell’attivazione dei nostri volontari da parte del Ministero, dobbiamo agire subito con la nostra rete di volontariato sul territorio”.

Il presidente Nazionale Pagliuca ha poi affermato: “La preoccupazione più grande, oltre che per le famiglie delle vittime, è per chi è disabile, anziano o malato, che in queste occasioni rischia di subire ulteriori disagi e difficoltà. A livello nazionale esiste un numero verde Unitalsi (800062026) che mettiamo a disposizione per quanti, diversamente abili o malati, si trovano nelle zone colpite dal maltempo ed hanno bisogno di aiuto”.

(20 novembre 2013)

http://www.superabile.it

Newsletter