Botte all’alunno disabile. Educatrici licenziate

0
920 Numero visite

Saranno giudicate martedì 15 ottobre. La famiglia del 15enne chiederà i danni.

abusi-sui-minori-300x195Licenziate l’insegnante di sostegno e l’assistente sociale indagate per aver picchiato e umiliato un alunno autistico di 15 anni in una scuola media nel Vicentino. Le due donne, che erano state arrestate ad aprile, compariranno martedì in udienza per il patteggiamento.
La famiglia dell’alunno intanto è pronta a depositare una causa civile per i danni patiti dal ragazzo.

Le due donne sono state incastrate grazie a un video, girato con una telecamera nascosta dai Carabinieri, dove si vedono le due donne mentre colpiscono in testa il ragazzo con un righello, con sberle e urlano senza un particolare motivo.
Le manette per Maria Pia Piron, 59 anni, insegnante di sostegno, e Oriana Montesin, 55 anni, presunta “assistente sociale”, disconosciuta dallo stesso Ordine nazionale degli Assistenti, son scattate lo scorso 8 aprile.

I primi sospetti di maltrattamenti sono venuti alla famiglia del ragazzo autistico, una volta raccontato i propri dubbi ai militari dell’arma, questi hanno chiesto e ottenuto l’autorizzazione a piazzare una telecamera nascosta nella stanza dove il ragazzo faceva lezione assistito dalle due donne. Per cinque giorni, dal 3 aprile 2013, hanno registrato il calvario del povero alunno, poi intorno alle 10.30 di quell’ 8 aprile, fanno irruzione nella stanzetta dov’era il ragazzo, ponendo fine alle violenze.

http://www.articolotre.com

Newsletter