Bimbo disabile di 4 anni abbandonato lungo la Statale Adriatica

0
1.347 Numero visite

Un episodio inquietante, dai contorni ancora tutti da chiarire. Un bambino disabile di 4 anni, di origini cinesi, è stato abbandonato stanotte lungo la Statale Adriatica nella zona sud di Porto San Giorgio, intorno alle 4.30 del mattino. Il piccolo si trovava nei pressi del parcheggio del Mc Donald’s, quando è stato avvistato da alcuni automobilisti.

autoambulanza1

E’ stato in particolare un fornaio, della panetteria Chicco di grano, ad avvisare le forze dell’ordine dell’insolita presenza. Il bambino si aggirava da solo, visibilmente disorientato, e piangeva disperato. Sul posto sono intervenuti gli genti del Commissariato di polizia. Il bambino era curato e ben vestito, indossava una maglietta a maniche corte di colore bianco, dei pantaloncini di jeans e scarpe da trekking aperte estive.

E’ stato trasportato all’ospedale di Fermo, dove gli sono stati riscontrati handicap visivi, uditivi e vocali. Il piccolo non parla minimamente l’italiano e viste le sue condizioni psicofisiche è quasi impossibile comunicare con lui anche nella sua lingua. Un tentativo è stato effettuato grazie all’aiuto di un interprete, ma non ha aiutato a risalire alla sua identità. Il bimbo non aveva indosso nulla che potesse aiutare ad identificarlo. Il cinese è stato momentaneamente trattenuto al reparto pediatrico del nosocomio fermano, in mattinata è stato interessato il comune di Porto San Giorgio, per l’affidamento e la collocazione in una struttura adeguata alle sue necessità.

Resta il mistero su chi l’abbia lasciato nel cuore della notte lungo la Statale. Il piccolo è stato abbandonato dalla famiglia, oppure rapito per poi essere scaricato poco distante dal casello autostradale sangiorgese? Dell’episodio è stata informata la Procura della Repubblica dei minorenni di Ancona, che coordina le indagini. Da una prima indagine nella comunità cinese della zona, nessun bambino sembra corrispondere alle caratteristiche del piccolo di 4 anni ritrovato a Porto San Giorgio.

Si lavora quindi al di fuori del territorio fermano, per verificare eventuali smarrimenti di minori di origine asiatica in altre zone d’Italia.

http://www.lindiscreto.it/

Newsletter